0,00 $

Nessun prodotto nel carrello.

21.7 C
Rome

Iscriviti alla newsletter di Roma03

info@roma03.it

RistoBimbi

Mamma Silvia

Gymboree - Play & Music

Contatti

HomeBLOGATTIVITA' DA FARE INSIEMERodari e Munari in mostra al Palazzo...

Rodari e Munari in mostra al Palazzo delle Esposizioni

Altri articoli

Silvia Lombardohttps://roma03.it/chi-siamo/
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira minacciosa con sua figlia Diana dal 2016. Diplomata in Narratologia e Storytelling alla Scuola Holden, ha fatto la giornalista, scritto libri, cortometraggi, documentari, lavorato nell’editoria, collaborato con la Rai. Della sua infanzia ricorda soprattutto i quattro alberi di Natale che faceva ogni anno con mamma e le sessioni di danza acrobatica in salotto, su musiche di Glenn Miller, con papà. Convinta, quindi, che la famiglia sia una cosa molto divertente, ha deciso di scrivere un blog per il divertimento di tutte le famiglie!

A partire dal 15 giugno e fino al 24 ottobre il Palazzo delle Esposizioni di Roma celebra la grandezza di Gianni Rodari e Bruno Munari, con la mostra Tra Munari e Rodari”, iniziativa proposta dal Comitato promotore per le celebrazioni dell’Anno Rodariano istituito da Biblioteche di Roma, in collaborazione con Corraini Edizioni .

Palazzo delle Esposizioni
via Nazionale, 194
00184 Roma
Sito webPagina Facebook

Giornalista, pedagogista e scrittore di storie per bambini, uno; protagonista dell’arte, del design e della grafica del ‘900, l’altro. Insieme, un binomio di fantasia, creatività e maestria.

Un bambino che impara che il cielo non è sempre e solo blu è un bambino che probabilmente in futuro saprà trovare più soluzioni creative a un problema, che sarà più pronto a discutere e a non subire.

Bruno Munari

Un richiamo alla libertà, al superamento degli schemi e delle consuetudini, uno sguardo al futuro che travalica le rigidità del passato e la contingenza del presente. Il tutto raccontato in dieci pannelli che mettono in evidenza i punti di contatto tra i due artisti, personaggi unici del panorama artistico del ‘900 italiano.

‘Tutti gli usi della parola a tutti’ mi sembra un buon motto, dal bel suono democratico.
Non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo.

Gianni Rodari

I bambini al centro: due Maestri che parlano ai più piccoli

Munari, artista, grafico e designer di successo lega la sua poetica alla pedagogia, mettendosi “dalla parte dei bambini“, aiutandoli a fare, facendoli sentire protagonisti e partecipi. Il bambino non è chiamato a svolgere un compito, ma a farlo suo, a interiorizzarlo e rielaborarlo: non è il risultato finale, infatti, a essere importante per Munari, ma il percorso compiuto per raggiungerlo.

Se ascolto dimentico
Se vedo ricordo
Se faccio capisco

Fra i suoi libri più famosi:
Guardiamoci negli occhi
L’uomo del camion
Cappuccetto Verde
Cappuccetto Giallo
Alfabetiere
Gigi cerca il suo berretto
Alla faccia
Il cerchio
Il triangolo
Il quadrato

Creatività e immaginazione sono alla base dell’estro di Rodari, maestro di narrativa e giornalismo. Il suo “Grammatica della fantasia” è a tutt’oggi il saggio più famoso sull’arte di inventare storie, un vero e proprio manuale dedicato

a chi crede nella necessità che l’immaginazione abbia il suo posto nell’educazione; a chi ha fiducia nella creatività infantile; a chi sa quale valore di liberazione possa avere la parola

Fra i suoi titoli più belli:
Favole al telefono
La freccia azzurra
La torta in cielo
I viaggi di Giovannino Perdigiorno
Grammatica della fantasia
Il libro dei perché
Fiabe lunghe un sorriso
L’omino delle nuvole
Le avventure di Cipollino
Il libro degli errori

Iscriviti alla newsletter

Fai questa scelta e d'ora in poi farai parte per di ogni singola avventura che intraprenderemo!

Il nuovo articolo

- Advertisement -Mamsitter - Cerchi una babysitter a Roma

Socialnetwork

20,700FansLike
2,400FollowersFollow
- Advertisement -spot_img

Ultime notizie

Più letti