pablo il primo cartone animato sull'autismo

Finalmente un cartone animato davvero inclusivo che racconta il mondo così come lo vede Pablo il piccolo protagonista, secondo la sua neurodiversità

PABLO
Su RaiYoyo Canale 43
Tutti i giorni alle 18 e in replica alle 9:35
Su Raiplay cliccando qui

“Questa è Fiona” dice Pablo indicando un bottone. “Ma no, Fiona è riccia” replica uno dei suoi amici animali. “Non è vero” si oppone Raffa la giraffa “State sbagliando: Fiona ha due piccoli blocchetti che fanno clap clap clap”.

Ecco come vede il mondo il nostro piccolo Pablo, protagonista del nuovo cartone animato in onda su RaiYoyo (Canale 43) e visibile anche su RaiPlay.

Fiona è un’amica della mamma di Pablo e Pablo vede le cose a modo suo, con la sua neurodiversità definita come “disturbo dello spettro autistico”. Così, finalmente, possiamo provare a immaginare come Pablo veda il mondo: Pablo è rimasto colpito dai bottoni arancioni della sua maglietta, così lucidi e levigati, dai suoi riccioli rossi, ma anche dal rumore dei suoi passi e dei ciondoli che pendono dal suo bracciale.

Un mondo sensoriale scomposto, con particolari che lo incantano e, a volte, possono anche spaventarlo. Devo dire che tante cose che avevo letto sull’autismo, non mi avevano spiegato in modo così rivelatorio come potesse funzionare la percezione del mondo di chi ha una neurodiverisità!

Questo è solo uno dei 52 episodi – tutti disponibili attualmente su RaiPlay – della serie animata Pablo, la prima serie di cartoni animati che ha come protagonista un bambino autistico e nella quale le animazioni hanno come cornice dei video, una vera Live Action, della vita di Pablo.

Pablo è un bambino vivace, intelligente, ama i colori e disegnare ed è per questo che, grazie a dei personaggi animati, simpatici e coloratissimi animali, riesce a fronteggiare le sfide di ogni giorno.

Così ogni episodio è un problema da affrontare e trasformare in una colorata avventura da vivere assieme all’uccellino Frullo, il dinosauro Dino, l’intelligentissima e sapiente giraffa Raffa, amici capaci di offrirgli soluzioni soddisfacenti per lui e il suo modo di vedere il mondo.

Un cartone animato finalmente davvero inclusivo che piacerà a tutti i per i suoi disegni delicati dai colori sgargianti e permetterà finalmente ai bambini di capire come vedono il mondo i loro compagni con un disturbo dello spettro autistico, non una malattia ma una neurodiversità.

Una produzione irlandese, realizzato grazie anche a fondi governativi, che ha ricevuto anche una nomination per i prestigiosi BAFTA.