Biscotteria di Natale, corso di pasticceria per bambini dai 18 mesi
Biscotteria di Natale, corso di pasticceria per bambini dai 18 mesi

Roma03 con La Sodi Cake Design e Rosa’s Bakehouse organizzano uno speciale corso natalizio per famiglie con bambini dai 18 mesi in su a Il Giratempo. 44893934_1028808410622588_6610450153151135744_n

Il pomeriggio del 17 novembre dalle 16:30 alle 19:00 state con noi e con il primo dei nostri laboratori #iostoconlabefana: impasteremo, cuoceremo e decoreremo omini di zenzero, degusteremo dolci natalizi, ascolteremo letture animate e impareremo a confezionare in modo originale i nostri regali handmade. E tante altre sorprese!

Un’occasione speciale per cominciare a immergersi nello spirito del Natale con tutta la famiglia!

Il laboratorio, guidato da La Sodi Cake Design e Rosa’s Bakehouse, è pensato per mamme e bambini dai 18 mesi in su. Gradita la presenza dei papà, dei fratellini e sorellini… insomma, di tutta la famiglia!

LABORATORIO DI PASTICCERIA PER MAMME E BAMBINI

Nella bellissima cornice de Il Giratempo, grande negozio di giochi, libri e meraviglie varie (non solo per bambini, a mio avviso) cominceremo impastando e cuocendo uno dei dolci natalizi più famosi della biscotteria di Natale: l’omino di pan di zenzero (quello di Shrek, per capirci).

MERENDA-DEGUSTAZIONE DI DOLCI E BISCOTTI NATALIZI E LETTURE ANIMATE

E mentre i dolci cuociono nel forno e l’aria si riempie di profumi, procederemo a una deliziosa degustazione di biscotti e dolci natalizi preparate dalle nostre due artiste della dolcezza. La nostra lunga e dolce merenda natalizia sarà accompagnata dalle letture animate di Sara del Giratempo e di mamma Silvia di Roma03. Leggeremo tanti libri per bambini, a tema natalizio e non solo.

LABORATORIO DI CAKE DESIGN PER MAMME E BAMBINI

Oltre a imparare a realizzare da zero gli omini di pan di zenzero, creeremo degli stupendi alberi di natale di biscotto decorati con pasta di zucchero e con gli strumenti professionali (e assolutamente sicuri) messi a disposizione di ogni pasticcere da La Sodi Cake Design. Ma non finisce qui! Decoreremo anche dei biscotti da appendere all’albero di Natale.

COME REALIZZARE DELIZIOSI PACCHETTI ARTIGIANALI PER I TUOI REGALI DI NATALE

Una volta che avremo decorato i nostri omini studieremo come impacchettarli in tanti modi belli e originali. Impareremo tanti spunti divertenti, utili anche per fare i pacchetti da mettere sotto l’albero.

CHRISTMAS CARD, SPILLE SALVAMAMMA E RICETTARIO SPECIALE IN OMAGGIO

E non è finita! A tutti coloro che parteciperanno al nostro laboratorio Biscotteria di Natale, verrà fornito lo speciale e esclusivo ricettario Dolcetteria di Natale, preparato da La Sodi Cake Design e Rosa’s Bakehouse per l’occasione. Il Giratempo offrirà invece delle speciali Christmas Card per fare shopping natalizio in negozio con tanti sconti e offerte e riceverete gratuitamente la tessera dell’Associazione Rosa’s Bakehouse. Infine, spille salvamamma di Roma03 per tutti!

COSA: #iostoconlabefana Laboratorio di Biscotteria di Natale
CHI: Mamme e bimbi dai 18 mesi in su
E POI: I papà sono benvenuti, senza costi aggiuntivi. Fratellini e sorelline, 5€ in più
QUANDO: 17 novembre 2018 dalle 16:30 alle 19:00
DOVE: il Giratempo, Via Giorgio Iannicelli 118
INFO, COSTI E PRENOTAZIONI: [email protected] – 0630367721

Articolo precedenteLetture per bambini da 0 a 3 anni Biblioteche di Roma (2018/19)
Articolo successivoIl mini panettone decorato: corso conletture e degustazioni per famiglie e bambini dai 18 mesi
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…