corsi di psicomotricita e ludomotricita a roma

A Roma ci sono vari studi e associazioni che propongono laboratori di psicomotricità o di motricità libera anche per bambini molto piccoli

Ripromettendomi di approfondire al più presto l’argomento, non vorrei che mentre studio, chiedo e intervisto vi perdeste tutto ‘sto ben di Dio di corsi! Psicomotricità e motricità, va da sé, sono due cose differenti e avremo modo di parlarne con cura lasciando la parola agli esperti, cosa che io non sono.

Qui la nostra intervista su cosa è e a cosa serve la psicomotricità

È chiaro comunque che, entrambe le cose, hanno a che fare con il movimento, cosa che i nostri piccoli bambini scatenati si trovano a scoprire e sperimentare per la prima volta giorno per giorno.

Vi segnaliamo quindi alcuni laboratori in partenza in giro per la città. I vostri piccoli, con vari esercizi, potranno imparare divertendosi!

nb. Come sempre il post è in continuo aggiornamento e quando scopriamo qualcosa di nuovo lo aggiorniamo!

LABORATORIO PREVENTIVO DI PSICOMOTRICITA’ FUNZIONALE

Ripartono i laboratori preventivi di Psicomotricità Funzionale dell’Associazione Alta-Lena: i bambini attraverso l’uso e la sperimentazione del corpo, attraverso il gioco di movimento libero e guidato, potenzieranno lo sviluppo di capacità affettivo-relazionali, cognitive e motorie.
Il laboratorio verrà attivato da ottobre ed è rivolto a bambini dai 12 mesi agli 8 anni, ovviamente divisi per fasce d’età. Per favorirne lo svolgimento l’attività sarà organizzata in piccoli gruppi.
Per info e prenotazioni contattare il 3343555728 (Dott. Emanuele Percuoco)
Associazione Alta-Lena, Via Cartagine www.studioaltalena.it [email protected]

CORSO DI PSICOMOTRICITÀ PER VARIE FASCE DI ETÀ

La Dottoressa Costanza Del Vecchio organizza e segue i laboratori di psicomotrocità al Salottino dei Bimbi, organizzati in piccoli gruppi. Il laboratorio favorisce la scoperta e la strutturazione dello schema corporeo, sperimentando tutte le variabili della motricità globale, favorendo l’esperienza senso-motoria come veicolo di apertura verso il mondo.
Questo il calendario dei corsi in partenza il 17 settembre:
Lunedì: “Mi muovo… ed esploro” dai 12/18 mesi
Giovedì: “Non mi fermo… e mi conosco” dai 2 ai 3 anni
Venerdì: “Non mi fermo… e imparo” dai 3 ai 4 anni
Martedì: “Non mi fermo… e ci sono” dai 3 ai 5 anni
Il Salottino dei Bimbi, via Nemorense 63 – 0686390365

LABORATORIO MOTORIO LUDICO DA 0 A 15 MESI

Il laboratorio “Cresciamo insieme” offre uno spazio di gioco ai genitori e ai bambini da 0 a 15 mesi. Ogni bimbo potrà conoscere e sperimentare oggetti morbidi ed elastici, come la stoffa, resistenti, come il legno, che si lanciano come una palla, tutto sarà nuovo e importante, e soprattutto sarà al servizio dello sviluppo delle sue abilità motorie, inoltre la condivisione con gli altri bambini favorirà la socializzazione. Il laboratorio è condotto da Roberta Bassani, danza-movimento terapeuta e educatore del movimento in età evolutiva (IDME – Approccio BMC).
Quando: ogni mercoledì dalle 15.30 alle 16.30
Quanto costa: 60 euro al mese
Per chi: bambini da 0 a 15 mesi accompagnati da uno o entrambi i genitori
Latte e Coccole, Via Luigi Lodi 74 – 0697614579 – [email protected]

MOTRICITA’ PER BAMBINI PICCOLISSIMI

Cosa fa il bambino per attivarsi nel movimento?
Gioco, azione, pensiero: cosa fa il bambino quando gioca?
Cosa fa l’adulto nel gioco del bambino?
Come organizzare lo spazio di gioco in funzione delle competenze del bambino?
Come è emerso dalle ricerche della pediatra E. Pikler, l’acquisizione delle posizioni, dei grandi movimenti e della motricità fine evolve secondo un ritmo soggettivo ad ogni bambino, e si manifesta quando la maturazione fisiologica incontra un ambiente fisico e affettivo adeguato. Questo ciclo è pensato per offrire al bambino uno spazio e una selezione di oggetti adeguati alla sua fase di sviluppo. L’adulto presente sarà invitato a rimanere ai margini dello spazio di gioco e potrà così sviluppare le proprie competenze osservative e accrescere la conoscenza sul proprio bambino.
La partecipazione agli incontri è possibile previo colloquio. Prenotazione obbligatoria. A cura di Giada Bevilacqua, responsabile nidi choronde progetto educativo.
Officinedinamo c/o Polaris Shiatsu Institute,via Ignazio Danti 16 www.officinadinamo.it – [email protected]

RUGBY PER BAMBINI DAI 2 ANNI

Ormai sono moltissime le famiglie che conoscono i Rugbytots che si stanno diffondendo rapitamente nei centri sportivi della nostra città: si tratta di divertenti sessioni di gioco con gruppi di bambini suddivisi per età, nel nostro caso dai 2 ai 3 anni e mezzo. Un viaggio di immaginazione sportiva con coach coinvolgenti ed energici che li sostengono ad ogni passo del loro cammino, insegnandogli come prendere, passare, calciare, correre col pallone e giocare come parte di una squadra. Il tutto, ovviamente, con la palla ovale da rugby. Sul sito potete trovare la sede più vicina a voi e portare i vostri bambini a una lezione di prova. Gli incontri dei piccolissimi durano 30 minuti, richiedono la presenza di un genitore e si usa un pallone speciale di schiuma espansa.
Rugbytots, https://www.rugbytots.it/

NOI ABBIAMO PROVATO UNA LEZIONE RUGBYTOTS e ecco la nostra RECENSIONE

MOTRICITA’ E NON SOLO CON GYMBOREE PLAY&MUSIC

Il programma Play&Learn di Gymboree Play&Music non è solo movimento, ma punta a incoraggiare lo sviluppo del bambino e il suo apprendimento attraverso le attrezzature Gymboree e mirate a sostenere la sua crescita a seconda dei suoi ritmi. Le classi sono suddivise per età: 6-10 mesi, 10-16 mesi, 16-22 mesi, 22-30 mesi e 30 mesi – 5 anni. In tutte le classi Gymboree Play&Learn si sviluppa il movimento con queste attrezzature speciali, ma anche il pensiero, la parola, la musica e il gioco. Un programma speciale e unico che ha fatto di Gymboree Play&Learn una leader mondiale dell’apprendimento dei piccolissimi con oltre 700 sedi in 40 paesi.
Gymboree Play&Music, 3282367506 – www.gymbo.it – Fleming Home, Via Guido Banti 64

Articolo precedenteI Baby Laboratori per bambini dai 15 ai 36 mesi di Tana Libri per Tutti
Articolo successivoI libri per i bambini che amano il ciuccio e per… togliere il ciuccio!
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…