Corso educazione montessoriana
Corso in educazione montessoriana per educatori e genitori

Il 27 e 28 ottobre a Roma, un Corso in Educazione Montessoriana organizzato dall’International Montessori Institute e dedicato alla sola fascia di età da 0 a 3 anni. Un seminario che introduce alla pedagogia scientifica Montessori, non solo per educatori ma anche per genitori.

 

CORSO IN EDUCAZIONE MONTESSORIANA
ROMA, 27 E 28 OTTOBRE 2018
Presso Casa dei Bambini Montessori, Via Angelo Mauri 5
Il sito della scuola qui
[email protected]
seminario montessori

Come ho già scritto su questo blog, ho cominciato ad andare a scuola che avevo ben 4 anni e come primo approccio i miei scelsero una scuola montessoriana. Ancora poco conosciuta in Italia all’epoca – paradossalmente – alla fine venni dirottata verso una normalissima scuola privata religiosa perché i miei vennero colti dal panico che, facendo una scuola così “illuminata” e diversa, arrivando poi alle medie e alle superiori ne avrei sofferto e sarei stata una disadattata. Il risultato è che sono una disadattata cronica comunque, grazie lo stesso cari genitori.

Detto ciò, per fortuna ai giorni nostri montessori e montessoriano impazzano, forse a volte sono perfino abusate. Ma il punto è che è finalmente riconosciuto il valore immenso degli studi e delle teorie prodotte da Maria Montessori.

CORSO IN EDUCAZIONE MONTESSORI A ROMA, PER EDUCATORI E GENITORI

L’International Montessori Institute organizza a Roma nei giorni 27 e 28 ottobre 2018 un Corso in Educazione Montessori, dedicato alla fascia 0-3 anni. Un seminario che offre una ricca e intensa esperienza che introduce alla pedagogia scientifica Montessori.

Il corso è accessibile a tutte le figure che si occupano di educazione come maestri, genitori, psicologi o assistenti all’infanzia. Non richiediamo una laurea per potervi partecipare. Il proposito è di dare diffusione al metodo Montessori tra le persone interessate ad un concetto di fare educazione differente.

Sarà un corso in cui il bambino/a ed il suo ambiente di vita, educazione e relazione saranno il centro dei differenti moduli della formazione.

ORARI, COSTI E LOCATION DEL CORSO IN EDUCAZIONE MONTESSORI

È necessario prenotare il proprio posto sul sito internet, in quanto il seminario è a numero chiuso. Il pagamento può essere effettuato online. Il costo del corso è di 175€.

Questi gli orari del corso, che si svolgerà presso l’Istituto Compresivo Bruno Munari “Casa dei Bambini Montessori”, Via Angelo Mauri, 5, 00139 Roma RM, Italia:

Sabato
​Mattina: ore 9:30 – 13:00
(pausa di 30 min. durante la mattina)
Pomeriggio: ore 15:30 – 19:30
​( pausa di 30 min. durante il pomeriggio)

Domenica
​Mattina: ore 10:00- 13:30
(pausa di 30 min. durante la mattina)

Sarà rilasciato un attestato di partecipazione la domenica al termine delle due giornate di formazione, firmato dalla relatrice del seminario e dalla direttrice dell’International Montessori Institute (IMI).

Se volete saperne di più sull’International Montessori Institute (IMI) vi invito a leggere questi due post. Il primo che racconta del lavoro di formazione dell’IMI in collaborazione con il Centro Nascita Montessori (CNM):
https://montessorispace.com/…/incontro-col-centro…/

…e un secondo dedicato all’Istituto dal progetto Boboto, per il lavoro di diffusione del Montessori che stanno facendo in Spagna, Italia e Sudamerica
http://www.boboto.it/…/157-educazione-montessoriana-la…

Articolo precedenteWeekend al mare last minute a Terracina, con una bambina di due anni
Articolo successivoIl mini panettone: corso di pasticceria, letture e degustazioni dai 18 mesi
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…