mostra dinosauri fregene 1

Sì, avete capito bene: a Fregene sono arrivati proprio i Dinosauri, per farvi vivere un’esperienza che divertirà i piccolissimi ma fara riflettere i più grandi sulle estinzioni di massa e su come custodire al meglio il nostro bel pianeta

DINOSAURI
Angolo tra viale Castellammare e via della Veneziana, Fregene
3209006992 – [email protected]SITO WEB
Tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16
dal 22 marzo al 10 novembre 2019

Lo so a cosa pensano tutti i neogenitori al solo nominare un Dinosauro: DINOSAUOOO GRRRR, la passione folle del fratellino di Peppa Pig, George.

mostra dinosauri fregene 1

DINOSAURI IN MOSTRA NELL’OASI WWF DI MACCHIAGRANDE A FREGENE

È quindi noto che anche i piccoletti sotto i tre anni sono attratti da questi giganti estinti. Allora non potete perdere l’occasione di visitare questa mostra/percorso/esperienza che metterà d’accordo tutta la famiglia (e che per i piccolissimi sotto i 4 anni è gratuita).

mostra dinosauri fregene 1

Un’occasione per visitare l’Oasi WWF di Macchiagrande, proprio all’ingresso di Fregene Sud, una delle aree protette più importanti sulla costa del Lazio, ma soprattutto per vedere i 24 esemplari di dinosauro a grandezza naturale, disseminati lungo il percorso.

mostra dinosauri fregene 1

LA MOSTRA IN BREVE: qualche consiglio

  • 3000 passi in mezzo alla natura: questo il percorso previsto, lungo il quale potranno esserti utile un taccuino e un binocolo.
  • Vestitevi comodi e ricordate di portare un cappellino per proteggere la capoccia
  • Portate con voi borracce e merende (magari naturali… e non spargete incarti in giro, mi raccomando!)
  • Roma03 ovviamente vi consiglia masupi, fasce e probabilmente cerottini antizanzare (a Fregene ne svolazzano e sono ghiottissime)

mostra dinosauri fregene 1

UN PERCORSO PER DIVERTIRSI FRA 24 DINOSAURI A GRANDEZZA NATURALE, MA ANCHE RIFLETTERE

La mostra racconta la vita sul nostro pianeta dal tempo dei dinosauri fino ai giorni nostri, fermandosi a riflettere su cosa possiamo fare per evitare una sesta estinzione di massa, trattando un po’ meglio il nostro bellissimo globo.

mostra dinosauri fregene 1

Con l’hashtag #nonestinguerti, in questa mostra il WWF suggerisce alcuni comportamenti virtuosi utili anche per le famiglie con piccolissimi (dal muoversi più possibile senza auto al non sprecare acqua. Io direi anche, usare se possibile – almeno un pochino – pannolini lavabili).

I 24 dinosauri a grandezza naturale, vi aspettano a Fregene dal 22 marzo al 10 novembre 2019.

mostra dinosauri fregene 1

Articolo precedenteLocation per Battesimo e primo compleanno a Roma, anche con giardino #3
Articolo successivoChi è la Doula e cosa fa: come aiuta neomamma e famiglia
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…