roma flowers park parco fiori

Prima edizione per il parco dei fiori di Roma che aprirà il 23 marzo in zona Divino Amore con area giochi per bambini, due vaste aree ristoro e pic nic, mercatini e area didattica

ROMA FLOWERS PARK
Via Castel di Leva, 358 – Roma – DIVINO AMORE
+39 388 6251580 – +39 338 9347733
+39 330 919981 – +39 347 2610259
[email protected]
SITO WEBPAGINA FB

La primavera quest’anno a Roma ci coprirà di fiori, con l’apertura della prima edizione del Roma Flowers Park, una vera e propria distesa di colori con oltre un milione di bulbi di tulipani olandesi, assortiti in 70 varietà e colori.

Pick Your Flowers mappa

Potrete cogliere i vostri fiori assieme ai vostri bambini, che potranno godersi lo spettacolo di 22.000mq multicolor, rispettando ovviamente le regole del parco che prevedono un’apposita zona Pick Your Flowers. Il parco, si legge fra le faq, è facilmente percorribile con passeggini e carrozzine.

Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18:00, potrete godervi le belle giornate con tutta la famiglia, rilassarvi e mangiare nelle due grandi aree ristoro e picinic a disposizione del pubblico.

roma flower park roma parco fiori

Il parco è ispirato al famosissimo Keukenhof olandese. Ma non ci saranno “solo” i fiori: nel parco potrete rilassarvi all’ombra di un uliveto e di un vigneto, giocare con i vostri bambini nell’apposita area gioco dedicata ai piccolissimi o lasciare che i bimbi più grandi imparino dagli esperti tutto quello che c’è da sapere sui bulbi.

Dopo una passeggiata fra i fiori, potrete divertirvi a far visita agli stand espositivi del mercatino allestito all’interno del parco e gustare le specialità proposte.

roma flower park roma parco fiori

Al Roma Flower Park, infatti, potrete trovare lo stand dell’Hotel Roma che vi preparerà una vera amatriciana, con i prodotti genuini direttamente dalle zone terremotate di Amatrice (e presso lo stand amatriciano potrete trovare anche delle specialità gluten free).

Ultima, e graditissima informazione, il parcheggio interno dedicato.

roma flower park roma parco fiori

 

Articolo precedenteCosa fare a Roma con bambini da 3 a 6 anni nel weekend dal 22 al 24 marzo 2019
Articolo successivoTerme con bambini vicino Roma: le Terme dei Papi
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…