1Roma03 ha raccolto per voi una serie di eventi familyfriendly per festeggiare il nuovo anno a Roma e dintorni fra aree giochi, animazione, spettacoli, pietanze gustose e, soprattutto, con i bambini e tutta la famiglia

Ve l’hanno già fatta la domanda più odiata dagli italiani?

Che fai a Capodanno?

Ci sono quelli fissati che cominciano a tormentarvi dal giorno dopo Ferragosto, mentre già tirano giù dalla soffitta gli scatoloni con gli addobbi di Natale. Oppure, dopo aver avuto i pargoli, siete proprio voi quelli che addobbano tutta casa per primi?

Ad ogni modo, se siete fra quelli che anche con i bambini non vogliono rinunciare a festeggiare il nuovo anno fuori casa ecco una selezione di feste a Roma e dintorni per brindare al 2019 con amici e bambini!

Capodanno a Bagnolo per divertirci tutti insieme ed aspettare il 2019. Animerà la serata il DJ Dario Harmony e per tutti i bambini ci sarà la nostra animazione ‘resident’ Giocosa Animazione.
UDITE UDITE: Servizio TATA per tutti i piccolissimi 
Tutti i dettagli in www.ristorantebagnolo.it/capodanno
Ristorante Bagnolo, Via Vigonovo, 2 – 3318046006 – 0652169381

Se volete passare un Capodanno davvero indimenticabile, non potete mancare all’appuntamento col nostro amato Teatro Mongiovino. Due gli spettacoli, godibili a tutte le età, in programma per salutare l’anno che se ne va:
IL PICCOLO CLOWN, uno spettacolo che vede in scena due attori professionisti, padre e figlio di 7 anni. Uno spettacolo coinvolgente con video, musica, clowneria, acrobazie, giochi di luce e nessuna parola
GHIRIGORO, IL CIRCO PIU’ PICCOLO DEL MONDO, Un piccolo circo in cui sono presenti tutti gli elementi dell’arte circense immersi in un atmosfera comica e rocambolesca per travolgere di ilarità tutti gli spettatori
Teatro Mongiovino, Via Giovanni Genocchi, 15 – 065131492 – [email protected]

Tutto pronto per il Capodanno del ristorante che vi farà fare il giro del mondo con le sue tantissime postazioni di cooking show.
– Menu ricchissimo! (con ostrica e flûte di prosecco di benvenuto)
– Acqua, soft drinks, vino, prosecco, spumante e caffè
– Animazione per bambini in sala riservata (per i bambini sotto i 3 anni è obbligatoria la presenza di un genitore)
– Musica dal vivo
– Dopocena in sala riservata con djset e balli di gruppo
– Fuochi d’artificio a mezzanotte
Sapori dal Mondo, via Giorgio Zoega, 59 – 0687812885

Aperto da pochissimo ma promette già benissimo! Questo nuovo ristorante con area bambini immerso nel verde del quartiere Portuense a Roma, propone piatti originalissimi e una pizza lievitata naturalmente per almeno 48 ore. Ma la cosa che lo rende speciale è l’area giochi dedicata ai bambini da 0 a 3 anni. Il menù che vi attende è gustoso tanto per i grandi quanto per i piccolini, a base di pesce anche per loro che potranno assaggiare mezze maniche con polpo alla luciana e fish and chips.

Un Capodanno in armonia tra genitori e bambini come una grande famiglia allargata per trascorrere insieme un primo dell’anno in cui finalmente hanno la possibilità di rilassarsi sia gli adulti che i bambini.
Mentre i BAMBINI giocano seguiti da esperti animatori con giochi, tranelli e simpatici enigmi da risolvere, vi GENITORI possono godersi la notte del 31 dicembre, partecipando alla serata con musica, giochi da tavola, fuochi d’artificio e tombolata.
– animazione bambini
– menù bambini (vedi sotto)
– menù adulti (vedi sotto)
– possibilità riposo per bambini su lettini asilo
– fasciatoio per agevolare il cambio dei più piccoli
– cucina a disposizione per ogni necessità
– grande giardino con gazebo
€100 a famiglia di due adulti e due bambini fino ai 12anni
ADESIONI e versamento all’associazione quote non rimborsabili entro e non oltre il 10 dicembre.
Vivi a colori, Infernetto – 3358118841 – [email protected]

Una serata per bambini da 0 a 99 anni con tanto divertimento per far sentire tutti come a casa! Music live show, spazio disco, festa con animazione e giochi per tutti i bambini by Party & Clown. Il menù è ricchissimo, c’è ovviamente il menù bimbo dai 2 anni (sotto i 2 è gratis). Possibilità di menù vegetariano e di menù senza glutine.
Straforno, Via del Casale di San Basilio, 19 – 064100667 – 3937231735

Siamo in trepidante attesa della pubblicazione del programma dell’animazione per la notte di Capodanno, ma sappiamo già che Muccapazza è una garanzia con il suo Playground Bimbolandia per bambini da 0 a 24 mesi. Menù bambini per i piccoli dai 2 ai 10 anni: lasagne al ragù o pasta al pomodoro, cotoletta o hamburger con patatine fritte, budino al cioccolato.
Muccapazza, Via del Casale Ferranti 39 – 067216358

Capodanno per tutti allo Smile Park! Un enorme playground per i bimbi di tre anni, ma anche un’area morbida dedicata ai piccolissimi. Ci sarà un ricchissimo buffet, la tombolata tradizionale e poi tutti a ballare… grandi e piccoli!
Smile Park, via dei colli albani 146 – 3333840851

Articolo precedenteEventi e Mercatini di Natale con i bambini Roma e dintorni – 1° parte
Articolo successivoPranzo di Natale e Cenone in ristoranti per bambini, a Roma e dintorni
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…