cosa fare con i bambini a roma nel fine settimana weekend

Eventi per bambini a Roma nel weekend: sabato e domenica tanti laboratori, ristoranti per famiglie, attività e altre sorprese per bambini nella nostra città e i suoi meravigliosi dintorni!

Cosa fare a Roma con i bambini
Eventi weekend BAMBINI a Roma!
La nostra selezione per sabato 12 e domenica 13 giugno 2021

MI RACCOMANDO: PER PARTECIPARE A UN EVENTO BISOGNA SEMPRE PRENOTARE!

Vuoi che il tuo evento o la tua attività appaiano su Roma03 e sui nostri social?
Contattaci: [email protected]

1TOUR IN BUS CON IL MAGO DELLE BOLLE

Anche questo fine settimana, a grandissima richiesta, tornano i tour in Bus di RomaOpenBus e Roma03 con l’intrattenimento dei nostri Maestri di Circo, lo zainetto della nostra mascotte con il libro dei monumenti tutto da colorare, la gustosa merenda di Zucchero e Cannella e naturalmente il giro della città sul grande BUS aperto. Prenotazione obbligatoria, consigliato un bel cappellino per proteggersi dal sole.
Quando: sabato 12 e domenica 13 giugno ore 15.30 e ore 17.50
Età: per tutti i bambini
Dove: si parte da Piazza Dei Cinquecento: info e prenotazioni [email protected]

Nel giardino del Teatro Mongiovino questo fine settimana arriva il Circo! Due diversi spettacoli sabato e domenica, entrambi con gran finale di laboratorio circense per bambini. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Quando: Sabato 12 e domenica13 giugno ore 18.00
Età: Laboratorio consigliato dai 4 anni in su
Costo: 8€ bambini dai 2 ai 9 anni, 10€ gli adulti
Dove: Teatro Mongiovino, Via Giovanni Genocchi 15 – [email protected] – 065131492

Avete presente Pezzettino? E Guizzino? E Piccolo Blu Piccolo Giallo? Ecco, sono i più famosi e amati libri di Leo Lionni, uno dei più conosciuti autori italiani di libri per l’infanzia. Questo Sabato il Baule delle Storie vi aspetta con tre turni di letture (max 8 bambini) in compagnia dei suoi fantastici personaggi.
Quando: Sabato 12 giugno ore 9.30 – 10.30 – 11.30
Dove: Parco degli Acquedotti Romani. Info 3280952693

Passeggiata fiabesca©, format registrato e vincitore del contest Lazio Creativo 2018, sbarca in quel di Villa Pamphili per un’esperienza di Fiaba itinerante con la fatina Serenella, la bella Aurora, la terribile Malefica e le musiche di Tchaikovsky.
Quando: sabato 
Costo: 8€ a bambino, un adulto accompagnatore Gratis
Età: consigliato a bambini dai 4 ai 10 anni
Dove: Villa Pamphili, Viale Bartolomeo Rozat, inizio Viale del Maglio – Info e prenotazioni

Finalmente ha aperto al pubblico il grande Family Village di Fiuggi con intrattenimento e tante esperienze per famiglie con bambini, fra cui dei bellissimi giochi ecologici. Ma non basta, perché il Family Village porterà l’animazione presso alcune strutture convenzionate di Fiuggi (dove i genitori potranno magari rilassarsi presso le spa… a Fiuggi si sta benissimo, parola di Roma03!)
Quando: Dal 12 giugno per tutta l’estate
Dove: Fiuggi Family Village, Viale Anticolana 1 – 3245405405

Anche questa domenica il mitico BiblioBAR vi aspetta per una lettura con laboratorio per tutti i bambini curiosi di sperimentare. Questa settimana sarà la volta di L’ORSO BARTOLOMEO VA IN VACANZA. 15 posti disponibili, prenotazione obbligatoria.
Quando: Domenica 13 giugno ore 11.00
Dove: BiblioBar, Lungotevere Castello – [email protected]

Questa domenica alle 13 un grande evento firmato Libreria il Coniglio Volante e Giardini dell’Eden: un picnic per famiglie con area bimbi e laboratorio dedicato in una splendida cornice
Quando: domenica 13 giugno dalle 12.00
Dove: Giardini dell’Eden, Piazzale dello Stadio Olimpico 5 – 3471653420

Anzi due! L’associazione Chissà Dove con la Libreria Soffiasogni organizzano due belle giornate per bambini all’insegna dell’archeologia.
Sabato 12 giugno ore 10.30
Facciamo che eravamo archeologi – Giornata per famiglie presso lo scavo archeologico di Castel di Guido
Domenica 13 giugno ore 10.30
Villa d’Este Tivoli – Visita guidata a doppio circuito adulti e bambini (dai 6 anni)
Info e prenotazioni: 3496002087 – 3475871424 – [email protected] 

Al Teatro San Carlino va in scena Cappuccetto Rosso! E non solo, oltre ad assistere allo spettacolo, in uno dei teatri per bambini più amati di Roma nel cuore di Villa Borghese, potrete fare anche un picnic
Quando: Sabato 12 giugno ore 17.00 – Domenica 13 giugno ore 11.30 e 17.00
Dove: Teatro San Carlino, Viale Dei Bambini – 0669922117

Se volete fare una bella gita fuori Roma per mangiare, divertirvi e rinfrescarvi potreste organizzarvi per arrivare a Sutri alla volta del ristorante Antica Fonte dove troverete una bella piscina, animazione per bambini e un ottimo menu
Dove: Ristorante Antica Fonte, Strada Provinciale 82 località 01015 – 3209296414

Articolo precedenteQuando riapre Luneur Park? Giovedì 17 giugno… siete pronti?
Articolo successivoMinori, divorzio, separazione: le risposte dell’avvocato Elisabetta Perugini
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…