Il weekend dal 12 al 14 aprile sono diversi gli eventi a Roma dedicati alla fioritura degli alberi di ciliegio, in questo articolo li troverete tutti.

E’ arrivata la primavera, gli alberi fioriscono e noi non facciamo altro che starnutire con occhi lacrimanti.

Da qualche anno a questa parte un’altra moda che ha preso il sopravvento è quella dell’Hanami (Hana “fiore” e Mi “osservare”, “guardare”), ovvero della fioritura dei ciliegi. La tendenza è molto sentita in Giappone, dove le persone si ritrovano sotto i sakura (i ciliegi giapponesi) in fiore e ne ammirano i petali mentre si godono il relax mangiando e bevendo in compagnia.

Anche qui da noi a Roma è possibile ammirare i ciliegi giapponesi che negli anni ’20 sono stati donati dal Giappone al Comune di Roma come simbolo di amicizia tra i due popoli.

Certo la cornice non è proprio la stessa, mancherà sicuramente il Gyokuro da sorseggiare e più che calma e relax saremo costretti a schivare palloni ma i ciliegi ci faranno sicuramente sentire molto più zen.

A Roma nello specifico sono quattro i posti dove è possibile ammirare questo evento.

1Via Panama (ex Via del Giappone)

A Parioli, tra Via Salaria e Villa Ada, nella ex via del Giappone dove nei primi anni ’20 furono piantati diversi alberi di ciliegio. Purtroppo a causa dell’inquinamento non tutti gli alberi sono sopravvissuti ma è possibile ammirare la fioritura dei superstiti

2Laghetto dell’EUR

A questo punto devo assolutamente fare coming out e dirvi che nella mia immensa ignoranza ho organizzato il secondo compleanno di Greta nella strada dei ciliegi senza saperlo (a mia discolpa vorrei dire che era settembre e i ciliegi non sono i fiore!!!)

Questo è il posto più conosciuto dai romani per assistere alla fioritura dei sakura e ospita un percorso pedonale con circa 150 ciliegi giapponesi definito “Passeggiata del Giappone”. Un bel picnic a base di sakè e sushi sotto gli alberi e si fa pace con il mondo!

3Istituto Giapponese di Cultura

L’Istituto Giapponese di Cultura (Via Antonio Gramsci 74) ha un giardino con glicini, ulivi, pini nani, iris e con i sakura, che sono stati importati direttamente dal Giappone.

Il giardino in stile sen’en (giardino con laghetto) ha la struttura tipica del giardino giapponese con il laghetto, la cascata, le rocce, le piccole isole, il ponticello e la lampada di pietra (tôrô).

Bisogna dirlo, le dimensioni sono piuttosto ridotte quindi non ci rimanete male ma per i giapponesi non sono importanti le dimensioni di un giardino, quanto la qualità e l’armonia con cui gli elementi vengono accostati.

Il giardino è visitabile gratuitamente, la prenotazione è obbligatoria e sul sito potrete trovare le date e gli orari ancora disponibili.

4Orto Botanico di Roma

 

Anche quest’anno il Museo Orto Botanico della Sapienza Università di Roma, in collaborazione con l’Istituto Giapponese di Cultura in Roma, organizza tre giornate dedicate alla fioritura dei ciliegi presenti all’interno del Giardino Giapponese dell’Orto Botanico. Dal 12 al 14 aprile sarà possibile ammirare la bellezza della fioritura dei ciliegi giapponesi, partecipare a visite guidate per gli adulti e ad attività didattiche e laboratori di origami per i bambini. Sono in programma, inoltre, cerimonie del tè, mostre di Kakejiku e Ikebana e conferenze sui ciliegi giapponesi, sull’Hanami e sul Giardino Giapponese da poco realizzato all’Orto Botanico di Napoli.

Sono previste visite guidate, senza prenotazione, e ad orari prestabiliti così come attività didattiche per bambini gratuite a cura del Centro Diffusione Origami. Nelle giornate si svolgeranno inoltre conferenze e mostre.

5Mercatino Giapponese / Sakura Matsuri

Domenica 14 aprile, inoltre, al Lago Venue (Via Biordo Michelotti 2) dalle 10.30 alle 20.30 si svolgerà il mercatino giapponese con quattro aree dedicate ai ciliegi in fiore: non solo mercato ma una esperienza a 360 gradi sul mondo del Giappone.

Oltre 60 espositori che vi offriranno una selezionata panoramica sulla cultura giapponese e le sue molteplici sfumature dal classico dei Kimono e Ukyoe alla cultura Manga e Cosplay, giapponeserie varie, kokeshi, fumetteria e collezionismo.

Musica, arti marziali, trattamenti shiatsu, corsi di ikebana, calligrafia giapponese, di teatro comico giapponese, area food con sushi bar e dorayaki bar. Inoltre kids area con pesca giapponese e truccabimbi.