aperitivo per famiglie con bambini area giochi roma

E’ arrivata l’estate, anche quest’anno molto attesa, e la voglia di passare una serata all’aria aperta si fa sentire. Dove è possibile, allora, prendere un bell’aperitivo con i bambini, magari in un posto con un bello spazio verde o con addirittura un parco giochi?

Una delle domande che mi fanno di più da quando ho aperto Roma03 è “Dove fare un aperitivo a Roma con i bambini?” (quasi gettonata quanto, “dormirà mai o non c’è proprio speranza?”).

Vista la complicità del periodo estivo, ho deciso di mettermi all’opera, spremere le meningi e ricordarmi tutti i posti dove ho portato Diana a razzolare (sì, figlia: un giorno mi farai pagare tutto questo, lo so!) mentre sorseggiavamo uno spritz, ma più spesso un triste aperitivo analcolico.

Che abbiano un bello spazio verde o un parco giochi, che siano all’aperto o al chiuso, i locali che qui vi segnalo vi daranno modo di passare un po’ di tempo con la famiglia e gli amici.

Vediamo quindi dove fare un bell’aperitivo per famiglie con bambini in questa estate 2021 (e non solo):

Come sapete, ci siamo stati, ristati, ritornati e il Pozzo ai Massimi, nuovissimo ristorante per famiglie con bambini a Roma, si piazza di diritto nella classifica dei migliori locali a Roma dove fare un aperitivo con i bambini! Questo grazie alle panche e poltroncine vista playground, dove potrete gustare un aperitivo accompagnato da pizza e sfizi mentre i bambini giocano nell’area giochi curatissima e nuova di zecca. Ovviamente vi invitiamo a provarlo anche per la cena e per le feste in famiglia o con gli amici. LEGGI LA NOSTRA RECENSIONE
Il pozzo ai Massimi, Via Portuense 962 – 0660210411 – pagina facebook

Un aperitivo sotto agli ulivi, pur rimanendo in piena città? Da Bio Bistrot è possibile. Siamo a Monteverde Nuovo e più precisamente in via del Casaletto, ma è come se fossimo in aperta campagna. Il ristorante è super raffinato e tutti qui viene preparato con le verdure di stagione dell’orto. E per i bambini? Spazio verde selvaggio con scivoli, altalene e altri giochi (e anche un bel Centro Estivo).
Bistrot Bio, Via del Casaletto 400 – 0645476909 – [email protected]sito web

Grande novità di quest’anno, Mr Doyle occupa una parte del terreno della nostra amata Fattorietta, con le sue lucine, i suoi ottimi burger, un grande spazio verde dove far scorrazzare i bambini e anche qualche vecchio gioco della fattoria. La vista è davvero unica, proprio sul Cupolone (ed è facile anche parcheggiare, cosa non da poco a Roma)
Mr Doyle, Via Raffaele Battistini, 10 – 0664503277 – sito web

Qui il sottotitolo è: come usare i vostri figli come scusa per mettervi voi a giocare. E, ogni tanto, è sacrosanto! Stiamo parlando di un locale davvero unico in Italia: un ristorante hamburgheria enorme con un grandissimo spazio dedicato ai videogiochi arcade anni ’80 e ’90 e ai flipper. Ma qui non si viene solo per giocare, ma anche per mangiare perché gli hamburger sono sfiziosi e di altissima qualità, così come tutto il resto del menu. E spesso e volentieri c’è anche musica dal vivo.
Arcade and Food, Via Nomentana 1111 – 3343232023 – [email protected]sito web

Un piccolo e molto curato bar in quel di Monteverde/Gianicolense gestito da due giovani genitori che, ovviamente, hanno pensato a noi! Tavolini all’aperto, di fronte al capolinea dell’8, e una piccola area giochi perfetta per i piccolissimi da 0 a 5 anni: tappeto verde a terra, piccolo scivolo e una casetta per divertirsi.
Dreamsword Cafè, Circonvallazione Gianicolense 317 – Pagina Facebook

Non siete ancora stati da Circè Fun & Food il primo ristorante per famiglie con bambini a Roma in stile circense? Beh, vi consigliamo di riparare al più presto a questa mancanza! Certo, perché da Circè non solo c’è un bel playground, tanti giochi, un grande spazio all’aria aperta, il calcio biliardo e addirittura una splash zone con tanti giochi d’acqua, ma anche un happy hour divertente e per tutti i gusti.
Circè Fun & Food, Via Nomentana 1218 – 068543278 – Pagina Facebook

Ed eccoci arrivati ad uno dei locali preferiti di Roma03 per la bellezza del posto, la bontà della cucina e la cura che Rossella e il suo staff ci mettono da sempre per darvi il meglio! Da Bagnolo si pranza, si cena e naturalmente si fa l’aperitivo… a bordo piscina! E, ovviamente, potete godervi la giornata a sguazzare, tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30
Bagnolo, Via Vigonovo 2 – Ostia Antica – 3318046006 – Pagina Facebook

Un delizioso chiosco con giardino e giochi per bambini, proprio davanti al Mausoleo di Cecilia Metella. Potete andare a prendere un caffè, cenare o fare, appunto, un bell’aperitivo con i vostri bambini immersi fra le bellezze dell’Appia Antica, gustando proposte gastronomiche casalinghe e tipicamente romane.
Il giardino di Giulia e Fratelli, Via Appia Antica 176 – 3475092772 – Pagina Facebook

All’interno del Parco Appio vi aspetta una piccola area giochi, tante gustose proposte di aperitivo e… musica! Una bella occasione per ritrovarsi con gli amici, far divertire i bambini, respirare l’atmosfera dell’estate romana e di festa (che ci è tanto mancata, diciamoci la verità!). E se volete rimanere poi a cena sono a vostra disposizione un’ottima pizzeria e una trattoria.
Parco Appio, Via dell’Almone 105 – 0678393634 – Pagina Facebook

Se volete fare un aperitivo con i vostri bambini in zona Pigneto, sicuramente vi consigliamo di andare nel giardino di Rosti dove potrete gustare ottimi sfizi, bere qualcosa di buono e far divertire i bambini nella loro piccola area giochi.
Rosti, Via Bartolomeo D’Alviano 65 – 062752608 – Pagina Facebook

Vivi Bistrot, ristorante nel parco di Villa Pamphili davanti all’area giochi per bambini

Forse lo conoscerete tutti, ma magari non tutti sanno che il Vivi Bistrot di Villa Pamphili si trova proprio di fronte a uno dei più grandi playground del parco. La sera, al tramonto, è uno spettacolo suggestivo poter sorseggiare un aperitivo immersi nel verde, con le lucine che si accendono e i bambini che si divertono. Le proposte gastronomiche sono deliziose (e la prenotazione stra consigliata!)
Vivi Bistrot, Villa Pamphili – Entrata Via Vitellia 102 – Pagina Facebook

Anche il Totem Garden Bar può rivelarsi una buona soluzione, se volete fare un aperitivo con i vostri bambini. Vi trovate nel parco di Largo Ravizza, sulla Circonvallazione Gianicolense, dove l’area giochi è stata appena rinnovata e ci sono anche molti giochini adatti ai bambini più piccoli. Al Totem Bar potrete gustare vino, birra, cocktail, sfizi gustosi e pure le empanadas di pollo o di manzo (adorabili, parola di mamma Silvia).
Totem Garden Bar, Largo Alessandrina Ravizza 1 – 3519637392 – Pagina Facebook

Ma ce lo vogliamo fare un bell’aperitivo in riva al mare? E allora vi consiglio il Patio che quanto ad attenzioni per i bimbi ne ha da vendere con l’area giochi e un super centro estivo (i proprietari hanno 5 figli, ne sanno assai). Il Patio è una vera chicca a Fregene, perché ha mantenuto le piante selvatiche che crescono sulla spiaggia e un fascinoso aspetto selvaggio che vi farà pensare di essere con i piedi nella sabbia del Messico. Il cibo? Ottimo, infatti vi consigliamo, se potete, di rimanere anche a cena.
Il Patio, Lungomare di levante 28 – 0666560363 – Pagina Facebook

15GIOKIFICIO

Un bellissimo spazio gioco all’aperto in un parco avventura dove ci si può godere un aperifamily o un apericena mentre i bambini si divertono in totale sicurezza con i tanti percorsi avventura a partire già dai primi passi!
Giokificio, Via Tiberina 184 – 3382712711 – Pagina Facebook

16CHIOSCOBORGO TICINO

E come sempre le vostre segnalazioni sono preziose e ci fanno scoprire nuovi posti come questo, ad esempio, un chiosco vicino ad un’area giochi in zona Casalotti, con dei gustosi taglieri che già dalle foto fanno venire l’acquolina in bocca
Chioscoborgo Ticino, Casalotti – Pagina Facebook

Articolo precedenteL’estate di Technotown, la ludoteca per bambini a Roma
Articolo successivoCentri estivi per bambini a Roma, aperti ad agosto
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…