Spettacoli-Bosco-delle-Favole-parco a tema famiglie bambini weekend lazio 1

Finalmente riapre uno dei parchi a tema più amati del Lazio: il Bosco delle Favole torna al suo amato pubblico con tante novità, divertimento, ampi spazi verdi… il tutto in assoluta sicurezza!

IL BOSCO DELLE FAVOLE
Pagina Facebook – Sito Web
[email protected]favole.it
PRENOTAZIONE ONLINE –> https://www.boscodellefavole.it/prodotto/areafamily/

Riapre finalmente il 3 luglioe fino al 5 settembreIL BOSCO DELLE FAVOLE, il parco a tema di Cassino con tantissime novità per le famiglie con bambini.

Un’esperienza nuova e diversa da vivere a contatto con la natura di una delle location più suggestive della nostra Regione con tantissimo verde, sorgenti di acqua oligominerale a 13°C e perfino un laghetto di acqua cristallina.

E già così la favola è assicurata, anche perché potrete prenotare la vostra piccola oasi di natura per tutta la giornata, al costo di 45€, ad esempio, per una famiglia con due bambini fra i 100cm e i 140cm (sotto il metro è gratis). In più i vostri bambini potranno entrare nei mondi di fiaba che sono sparsi per tutto il parco, e parliamo di un bosco di ben 100.000mq che può ospitare fino a 300 famiglie in un giorno, mantenendo tutte le norme di sicurezza fondamentali in questo periodo.

Spettacoli-Bosco-delle-Favole-parco a tema famiglie bambini weekend lazio 1

Quali fiabe e attrazioni si trovano nel Bosco delle Favole di Cassino

E allora, oltre a questo magnifico spettacolo della natura, cosa troverete nel Bosco delle Favole di Cassino:

  • Tanti spettacoli a tema con i personaggi più famosi delle favole, i più amati dai bambini
  • Un nuovo spettacolo con dei simpatici pappagalli che svolazzano in libertà
  • Giochi, animazione e baby dance
  • Area dinosauri dal vivo
  • Mini percorso per i più piccini accompagnati dai grandi
  • Area ristoro

Spettacoli-Bosco-delle-Favole-parco a tema famiglie bambini weekend lazio 1

Ecco l’elenco delle nuove attrazioni del Bosco delle Favole di Cassino

Dicevamo… il Bosco delle Favole riapre il 3 luglio e già questo ci fa molto felici! E lo spunto in più per andare a visitarlo sono le tantissime nuove attrazioni studiate per divertire i bambini.

Oltre al già citato mini percorso avventura per bambini dai 3 agli 8 anni, al palco su cui si esibiscono i personaggi delle vostre fiabe preferite per farvi scatenare nella baby danze, l’area rafting, la mappa del Bosco è davvero cosparsa di novità

Spettacoli-Bosco-delle-Favole-parco a tema famiglie bambini weekend lazio 1

  • PIRATI DEI 7 MARI. Live show con pappagalli dal vivo
  • KODILAND SAFARI. Area tematica per chi ama gli animali
  • JURASSIC ROAD. Area tematica che quest’anno si arricchisce di nuovi dinosauri
  • KODI E JJ ALLA RICERCA DELLA PIETRA MAGICA, spettacolo per famiglie
  • JUNGLA-JUNGLA IL MISTERO DEI TOTEM, spettacolo per famiglie
  • PRINCIPESSE ALLA RISCOSSA, spettacolo per famiglie

Inoltre, è possibile farsi preparare un video speciale di compleanno proprio dai protagonisti del bosco!

Spettacoli-Bosco-delle-Favole-parco a tema famiglie bambini weekend lazio 1

Articolo precedenteGita ai Giardini di Ninfa e Piccola Fattoria Didattica di Sermoneta
Articolo successivoCosa fare con i bambini a Roma nel weekend del 29 e 30 maggio 2021
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…