La più nota rivista pediatrica italiana lancia la sua ultima –  graditissima – fatica, un manuale su salute e educazione del bambino da 0 a 5 anni: Zerocinque. Un libro che promette nella prefazione di essere diverso dagli altri, riuscendoci perfettamente!

Il sito di UPPA – Un pediatra per amico

Il link per acquistare il manuale Zerocinque

Moltissime mamme, soprattutto durante la prima gravidanza, comprano manuali sulla salute del bebè, sulla gestazione e sull’educazione di un bambino nei primi anni di vita.

I MANUALI PER FUTURI GENITORI E NEO GENITORI

Mia madre, quando aspettava me, si appassionò alle teorie del Dottor Benjamin Spock, basate su permissivismo e anti-autoritarismo nei confronti del bambino. Tutte cose che vennero aspramente criticate e che lui in parte si rimangiò.

Tutte cose che a me regalarono un’infanzia deliziosa in un’epoca in cui le madri solitamente, di fronte ai capricci dei figli, lanciavano zoccoli Pescura mentre mia madre discorreva con me dei contenuti etico-morali delle mie azioni.

Ora, a settant’anni, ogni tanto trascende: Mi sa che se vi davo due schiaffoni era meglio. Ho dato retta a quello Spock che poi s’è rimangiato tutto! (Uno spasso ritrovare una mamma che critica le teorie di Spock nella serie The Marvellous Mrs Maisel, che vi consiglio vivamente di vedere su Prime Video)

ZEROCINQUE, MANUALE UPPA SULLA SALUTE E L’EDUCAZIONE DEL BAMBINO DA 0 A 5 ANNI

Per fare i genitori, si dice, non c’è un manuale di istruzioni. Eppure i genitori cercano per tutta la vita una sola cosa: risposte!

Io detesto le istruzioni: la mia irrefrenabile voglia di leggere si schianta contro il linguaggio tecnico e, a volte, non proprio comprensibile. Per questo ho letteralmente adorato Zerocinque – Il manuale di UPPA sulla salute e l’educazione del bambino da 0 a 5 anni.

Un libro che sembra scritto da qualcuno che ha letto le infinite domande che i genitori pongono al pediatra, a altri genitori, a Google, ai parenti, agli amici, a Fb, alla chat della scuola, alla statua di qualche santo e, a buon bisogno, anche alla cassiera del supermercato.

UPPA, UN SITO, UNA RIVISTA E TANTI MANUALI PER GENITORI INFORMATI E SERENI

Innanzitutto, per chi non la conoscesse, UPPA è la rivista per genitori, indipendente e senza pubblicità scritta da pediatri, pedagogisti, psicologi e vari specialisti che si occupano di bambini. Hanno un sito pieno di contenuti utilissimi, facilmente navigabili e, quel che è fondamentale, assolutamente attendibili e che seguono l’essere genitori dal concepimento in poi.

Nell’area Edicola è possibile abbonarsi alla rivista UPPA, a UPPLÀ, la rivista per bambini di ogni età, o acquistare uno dei quattro volumi realizzati dagli specialisti di UPPA di cui Zerocinque è l’ultima novità.

UPPA e Uplà
UPPA e Uplà

ZEROCINQUE, DALLA SALUTE ALL’EDUCAZIONE DEL BAMBINO, CONSIGLI CHIARI E PRATICI PER TUTTI I GENITORI

Zerocinque, dicevo, è un manuale davvero diverso. Perché, come si racconta nell’introduzione, diversa è la storia che ha alle spalle: UPPA nasce negli anni ’70 come associazione di pediatri nel momento in cui nasce anche il SSN e il pediatra di base, che garantisce cure gratuite a tutti i bambini.

UN LIBRO CHE SEGUE GENITORI E BAMBINI DAL PRIMO GIORNO DI VITA

Il libro comincia dal parto e dai primi giorni di vita del bambino (primo capitolo). Il rooming in, la vitamina K, gli screening neonatali e altri consigli estremamente pratici e spiegati in modo esauriente, compresi pianti diurni e notturni e le tanto temute coliche, si affiancano a tematiche importanti e delicate quali la creazione di un legame con la mamma fin dall’ospedale. E così, ogni capitolo, tratta tappe della vita del bambino e argomenti in modo pratico, spendibile e particolareggiato senza dilungarsi mai inutilmente.

In particolare ho applaudito gli autori quando ho finalmente visto nero su bianco che i bambini hanno un loro carattere e lo manifestano fin dai primi giorni di vita. Avrei voluto averlo 2 anni fa questo libro per metterlo sotto il naso di tutti quelli che, mentre tuo figlio piange disperato fra le tue braccia, ti guardano con quell’aria compassionevole da Poveretta, mi sa che proprio non sei capace.

Diana interessatissima alla questione denti: "Ecco cos'era che mi faceva tanto male!"
Diana interessatissima alla questione denti: “Ecco cos’era che mi faceva tanto male!”

ZEROCINQUE: PERCHÉ, SECONDO ROMA03, È UN MANUALE INDISPENSABILE PER I NEOGENITORI

Un manuale diverso dagli altri, utile e scorrevole per questi motivi:

  • Consigli sulla salute si alternano a altrettanti preziosi consigli sulla crescita e sull’educazione del bambino.
  • I capitoli sono ben strutturati e organizzati
  • A supporto del testo, suddiviso in paragrafi e sottoparagrafi che vi aiuteranno a fare chiarezza, ci sono schemi e illustrazioni immediate
  • Le informazioni sono basate sulle ultime conoscenze (verificate) in fatto di pediatria e contengono anche paragrafi rassicuranti come, ad esempio, quello dal titolo Le insidie della pubblicità. Capisci ammè.
Come medicare il cordone ombelicale
Come medicare il cordone ombelicale

ZEROCINQUE, GLI ARGOMENTI DEL MANUALE UPPA PER GENITORI DI BAMBINI DA 0 A 5 ANNI

Ma perché sono così entusiasta di questo manuale per futuri e neogenitori? Vi basterebbe leggere l’indice per capirlo.

10 capitoli che rispondono davvero tutte le domande che avete cominciato a farvi dal test di gravidanza. In che posizione devo farlo dormire? E come deve essere fatto il lettino? Svezzamento o autosvezzamento? Mio figlio ancora non parla… è normale? Quali sono i segnali che devono farmi preoccupare del suo sviluppo psicomotorio? E quando una febbre può essere preoccupante? E addirittura Che giochi posso fargli fare o possiamo fare insieme?

In quale posizione bisogna far dormire un neonato?
In quale posizione bisogna far dormire un neonato?

LA VITA DEL BAMBINO NEI SUOI PRIMI 5 ANNI

I 10 capitoli trattano i seguenti argomenti:

  • Il parto, la nascita e i primi giorni
  • Lo sviluppo psicomotorio, suddiviso in fasce d’età
  • L’allattamento materno (anche quali farmaci si possono prendere o quale alimentazione seguire, dubbi che se allatti pure per tre anni ti tormentano fino alla fine)
  • L’allattamento artificiale (
  • L’introduzione dei cibi solidi (anche qui con particolare cura, si parla addirittura di coltivazioni biologiche e di come scegliere gli alimenti più sani)
  • Il sonno (e qui mamma Silvia, nel leggere che a due anni dormono in genere 11-12 ha rischiato il tracollo)
  • L’igiene del bambino, dai primi bagnetti, ai pannolini, ai dentini e molto altro
  • La crescita (Tutto, ma proprio tutto! Vista, udito, quando cominciano a parlare o camminare, etc)
  • La salute del bambino. Prevenzione e cura di varie patologie, vaccini, disturbi frequenti, prevenzione degli incidenti, quando e se andare al pronto soccorso…
  • Educare nei primi anni
Quando consultare il pediatra? Una delle indicazioni utilissime del manuale
Quando consultare il pediatra? Una delle indicazioni utilissime del manuale

L’ULTIMO CAPITOLO DEL LIBRO DEDICATO ALL’EDUCAZIONE DEL BAMBINO

E arriviamo a quello che è stato il capitolo che ho amato più di tutti gli altri (dopo aver superato quella piccola cosa delle 12 ore di sonno al giorno. No, in realtà non l’ho del tutto superata). È uno dei motivi per cui vi straconsiglio di regalarvi e regalare questo libro per Natale.

I miei preziosissimi appunti
I miei preziosissimi appunti

Dare fiducia al bambino, rispettarlo, fargli provare nuove esperienze, condividere con lui le emozioni e parlargli guardandolo negli occhi coltivando in lui la capacità di provare empatia e creare legami profondi: queste sono cose che qualcuno vi spiegherà solo se siete enormemente fortunati e sono quelle cose che faranno la differenza fra crescere una persona e crescere una persona felice e padrona di sé.

Dare delle regole, in barba al povero Spock, dare l’esempio al bambino, creare legami con le altre famiglie, aiutare il bambino ad essere autonomo, organizzare i suoi spazi e quelli di tutta la casa, come scegliere il nido e la scuola e quali be esperienze fargli fare.

Insomma: i bambini non li danno con le istruzioni, è vero… fortuna che hanno inventato UPPA!

Zerocinque, approvatissimo da mamma Silvia... averlo avuto prima!
Zerocinque, approvatissimo da mamma Silvia… averlo avuto prima!