L’Hypnobirthing, in italiano Ipnoparto, è un programma di accompagnamento alla nascita che aiuta a ridurre l’ansia e la paura del parto, restituendo alla donna fiducia in se stessa e nelle sue capacità generatrici. E’ una tecnica che aiuta la futura mamma a preparare e pianificare la nascita che desidera.

Dr.ssa Marcella Cicerchia
Psicologo – Psicoterapeuta
Via Guido D’Arezzo 35
00198 Roma
SITO WEBPAGINA FB

Hypnobirthing, questo sconosciuto…

Personalmente ho partorito come gli antichi, più o meno, patendo 17 ore di travaglio, implorando fin da subito l’epidurale ma una volta capito che questa rallentava il aprto ho iniziato ad urlare il mio regno per l’ossitocina!!!

Non mi immagino la Duchessa di Cambridge, Kate Middleton, attaccarsi alla gamba dell’anestesista minacciandolo, con occhi da pazza, di non farle più sentire dolore pena il taglio della testa. Lei, magra, con tacchi a spillo a 9 mesi di gravidanza senza nemmeno l’ombra di una caviglia gonfia, ha optato, per tutti e tre i suoi parti, per l’Hypnobirthing, ovvero una tecnica di respirazione e di allontanamento delle tensioni mentali e fisiche che le ha garantito parti sereni e soprattutto la possibilità (sì, vabbè, so’ buoni tutti con un entourage di 23 persone) di presentarsi al pubblico dopo 7 ore dalla nascita di baby Louis, l’ultimo arrivato.

Gambe dritte e camminata sicura, tacco e vestitino, che io mi chiedo ma solo a noi comuni mortali ci mettono assorbenti da elefante?!

Ora dobbiamo solo aspettare come se la caverà Meghan Markle che partorirà con la stessa tecnica (a meno che non abbia già partorito, ma questa è un’altra storia come la mia fissazione per la Casa Reale!!!)

Nel frattempo abbiamo fatto qualche domanda alla dottoressa Marcella Cicerchia, Psicologa Psicoterapeuta che organizza corsi di accompagnamento alla nascita con l’utilizzo della tecnica dell’Hypnobirthing.

1Allora Dottoressa, parliamo innanzitutto di cos’è e di come nasce questa tecnica.

L’Hypnobirthing è una tecnica che prende spunto dai lavori di diversi studiosi, come Red (1890-1959) che in passato si sono concentrati sui metodi efficaci per alleviare il dolore durante il parto. Questi studi hanno ispirato inizialmente Marie Mongan, in America, poi Katharine Graves, in Inghilterra, le quali hanno messo appunto il programma di accompagnamento alla nascita Hypnobirthing in cui alcune tecniche ipnotiche sono utilizzate per vincere la paura del parto e vivere una nascita serena.

2Ho letto che l’Hypnobirthing si basa su 3 principi fondamentali, ce li spieghi?

Un corso di accompagnamento alla nascita Hypnobirthing non si limita solo all’apprendimento di tecniche ipnotiche, ma prevede anche tecniche di respirazione e visualizzazione, combinate con il pensiero e il linguaggio positivi. Gli ingredienti per prepararsi ad affrontare serenamente il parto sono molti e in un corso Hypnobirthing si possono sperimentare in prima persona.

Attraverso il corso si avrà accesso a nuove conoscenze e a nuovi mezzi che possono essere di aiuto durante il travaglio e il parto, ma sarà fondamentale l’esercizio nei giorni che precedono l’evento nascita per poter arrivare preparate. Il successo dell’Hypnobirthing è la pratica. L’Hypnobirthing infatti non è una tecnica da utilizzare durante il parto ma è un allenamento da fare durante la gravidanza.

3Come funziona questa cosa dell’ipnosi, perchè devo dire che a me un po’ di ansia me la fa venire. Agisce durante il travaglio o è un’attività legata al preparto?

Durante un corso Hypnobirthing le gestanti imparano alcune tecniche ipnotiche utili per raggiungere uno stato di rilassamento profondo. La parola ipnosi può spaventare perché spesso è associata ad immagini poco rassicuranti di ipnotizzatori su un palcoscenico in grado di far perdere il controllo. L’ipnosi che si utilizza durante un corso Hypnobirthing è ben lontana da tutto questo.

La sensazione che si prova quando si pratica l’Hypnobirthing è la stessa che si ha quando si guida in modo automatico. Se ci soffermiamo su questa immagine sarà facile rendersi conto che sarà capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di percorrere una strada conosciuta, magari quella da casa al posto di lavoro quasi senza accorgersene.

Un corso Hypnobirthing aiuta a raggiungere questo stato della mente in cui si ha il pieno controllo di sé, ma si è anche totalmente rilassati.

4Leggevo che è un’attività utile anche per i papà. E’ vero? In che modo può aiutarli (ma soprattutto aiutarli a fare cosa)?

Il ruolo del padre in un corso Hypnobirthing è molto valorizzato. Sono una forte sostenitrice dell’idea che mamma e papà possono diventare una perfetta squadra di nascita. Durante gli incontri i papà riceveranno informazioni sui meccanismi che facilitano o ostacolano il processo di nascita ed impareranno come sostenere le mamme in gravidanza e durante il travaglio.

Il papà praticherà il rilassamento con la mamma e l’aiuterà a prepararsi per un profondo rilassamento. Durante il travaglio il partner sarà preparato per sostenere la sua compagna nel rilassamento, per fornirle misure di comfort e insieme daranno il benvenuto al loro bambino.

Il sostegno di un partner informato e preparato è parte integrante di un’esperienza di nascita positiva.

5Esistono dei corsi? In cosa consistono?

Ho sperimentato in prima persona l’efficacia dell’Hypnobirthing per le mia seconda gravidanza questo mi ha spinto a formarmi come insegnante presso la Kg Hypnobirthing school di Londra.

Dal 2016 organizzo corsi di accompagnamento alla nascita Hypnobirting, principalmente su Roma con il desiderio di trasmettere il più possibile alle future mamme l’idea che il parto può essere un esperienza positiva di cui non bisogna aver paura.

 

Nei miei corsi si impara come poter raggiungere uno stato di rilassamento profondo in autonomia, si impara ad utilizzare le visualizzazioni e il pensiero positivo e a liberarsi dalle paure; si impara a rafforzare la fiducia in se stessi e nelle proprie capacità. Inoltre il corso sarà ricco di informazioni relative alla fisiologia di gravidanza e parto e ai primi giorni da mamma.

L’obiettivo del mio corso è quello di fornire una serie di strumenti che potranno essere utili per affrontare il travaglio, il parto e i primi giorni da mamma. Sara la donna in base alle sue necessita e alle sue esigenze a scegliere quali saranno gli strumenti più adatti per se e quali utilizzare.

Il corso si svolge presso il mio studio in zona Parioli in due sessioni di 3 ore durante la settimana oppure in 4 incontri di circa 1 ora e 30 una volta a settimana. Le sessioni di gruppo possono ospitare un massimo di 4 coppie per volta. In alcuni casi si valuta la possibilità di sessioni private one-to-one, sia a studio sia a domicilio.