Il mercatino del pulcino (Ostia)

Scherzi a parte, il tormentone dell’ “altro figlio” può assumere varie forme e spesso, come ho già scritto, alla donna tormentante si oppone il papà che assume un’aria seria e estrae dalla tasca la dichiarazione dei redditi argomentando così un inoppugnabile “non ce lo possiamo permettere”. Salvo poi che la donna di cui sopra non incontri l’ennesima signora/vicina/parente prossima/parente lontana che se ne esce con la seconda domanda più inopportuna del pianeta (la prima è “Ma allora… bambini?”): “ma allora glielo facciamo un fratellino o una sorellina?”

Veramente a me da qualche tempo mi dicono direttamente “Ah, ma qui è in arrivo il secondo eh?”. Io tento di mettere galantemente tutto a tacere con un raffinato e agile “No, magno”. Ma di fatto poi le cose peggiorano perché guardano le mie occhiaie, poi i capelli grigi di Tullio e quello che ne viene fuori è un “Beh, ve dovete sbriga’”.
Che non so se è peggio quello o il muto sguardo di muta commiserazione, che si alterna all’esortazione di darvi una mossa. Con DiventareMammaLab credo che metterò a punto un workshop per parenti, amici e vicini nel quale eviscereremo i seguenti punti “Come pensare solo al tuo utero e vivere serena”, “Non ho 58 anni: prova tu a non dormire per 19 mesi” con laboratorio pratico di privazione del sonno somministrato da esperti in pensione di KGB, CIA, Mossad e altri servizi segreti, “Perché baciare in bocca mio figlio di 3 mesi ti potrebbe portare a una morte lenta e dolorosa”, “Il latte materno non diventa acqua: ti ci ho appena macchiato il caffé, era buono?” e “Si è vero non ci somiglia, ma hai mai provato a confrontare il pupo con la foto di tuo marito?” e poi giù stimolazioni ormonali fino a chiedere pietà.

Detto ciò, in un post vi ho già parlato di uno dei negozi usato bimbi a cui sono più affezionata Dindolò: era per me, quando sono rimasta incinta, quello di zona ed è stato poi nei miei lunghi mesi di maternità un luogo di conforto dove fare quattro chiacchiere con Ornella, che lo gestisce egregiamente, e dove provare prodotti nuovi a prezzi minuscoli o scambiare vestitini per Diana che all’epoca cambiava taglie ogni due settimane.

Non includerò negozi di usato generici, che pure hanno spesso dei reparti per bambini, ma mi limiterò a elencare quelli che si dedicano solo ai piccolissimi e che sono una manna dal cielo soprattutto per l’acquisto delle attrezzature addirittura a un terzo del prezzo (e questo, per trio, lettini, box, passeggini vuol dire risparmiare non poco).

NB. Al solito, il post sarà soggetto a costanti aggiornamenti, che a volte riesco a postare proprio grazie alle vostre preziosissime segnalazioni. Non dimenticate di seguire le pagine FB di questi negozi, la maggior parte pubblica le foto degli ultimi arrivi più interessanti

DINDOLÒ
via di Vigna Fabbri 25
https://www.facebook.com/DindoloRoma/
http://dindoloaroma.blogspot.it/

LA BIRIBAULA (Montagnola)
Solo Ottimo usato per bambini da 0 a 10 anni
Via Aristide Lenori 120
https://biribaula.it/
https://www.facebook.com/Biribaula/

I BALOCCHI DI PRINÈ (Salario) 
La Boutique second hand per bambini
Via Basento 22/22A
http://www.ibalocchidiprine.com/
https://www.facebook.com/ibalocchidiprine/

LA GIRAVOLTA (Portafurba)
Mercatino Usato Bimbi da 0 a 12 anni
Via Dei Levii 32
http://lagiravolta.it
https://www.facebook.com/lagiravoltaportafurba/

IO TIRICICLO (Pigneto)
Mercatino Usato Bimbi da 0 a 10 anni
via Gentile da Mogliano 164 / 166

https://iotiriciclo.it/?fbclid=IwAR1IGcblxEIWWEuJxWBU3YC3s5ck5A9djUCqNLsQEASjacOKaqLqIIiDOyo

https://www.facebook.com/iotiriciclo/

 

BABY BAZAR (San Basilio)
Via del Casale di San Basilio 19 E-H
https://www.facebook.com/BabyBazarRomaNomentana/
http://www.romanomentana.babybazar.it/

L’ARMADIETTO DI PAOLA (Pineta Sacchetti)
Mercatino Usato Bimbi da 0 a 12 anni
Via Andrea Alciato 4/a
http://www.larmadietto.it/
https://www.facebook.com/Larmadietto-di-Paola-941076672689917/

L’ARMADIO DI OLIVER (Monti)
Piccoli vestiti già amati – Usato bimbi selezionatissimo
Via degli Zingari, 54
https://www.armadiodioliver.com/
https://www.facebook.com/Larmadio-di-Oliver-500726793297343/

LA BIRBA Roma Nord (Olgiata)
Via Cassia 2008
http://www.labirba.com/roma-nord/
https://www.facebook.com/LaBirba016/

A TE A ME (Albano)
Via Olivella 92/A
http://www.dateame.it/
https://www.facebook.com/DA-TE-A-ME-520681771297405/

SECONDAMANINA (Monteverde)
Via Basilio Bricci 18
https://www.facebook.com/secondamaninamonteverde/
http://www.secondamanina.it/romamonteverde

SECONDAMANINA (Nuovo Salario)
Piazza Filattiera 35
http://www.secondamanina.it/romanuovosalario
https://www.facebook.com/secondamanina.romanuovosalario/

SECONDAMANINA (Tuscolana)
Via Tito Labieno 126
http://www.secondamanina.it/romatuscolano
https://www.facebook.com/secondamaninaroma/

SECONDAMANINA (Fiano Romano)
Via Tiberina 41
http://www.secondamanina.it/fianoromano
https://www.facebook.com/Secondamanina-Fiano-Romano-584892321577343/

SECONDAMANINA (Grottarossa)
Via di Grottarossa 202
http://www.secondamanina.it/romagrottarossa/
https://www.facebook.com/secondamaninaromagrottarossa/

IL MERCATINO DEL PULCINO (Ostia)
Via Stefano Cansacchi, 8
http://www.ilmercatinodelpulcino.it/
https://www.facebook.com/ilmercatinodelpulcino/

SECONDAMANINA (Fiumicino)
Via del Mercato 3/5
http://www.secondamanina.it/fiumicino
https://www.facebook.com/secondamaninafiumicino/

L’APE OPERAIA (Pomezia)
Piazza San Benedetto da Norcia 41
http://www.ape-operaia.com/
https://www.facebook.com/apeoperaiastore/

BABY BAZAR (Monterotondo)
Via Salaria 204 A
http://www.romamonterotondo.babybazar.it/
https://www.facebook.com/BabyBazarRomaMonterotondo/

DI MANINA IN MANINA (Infernetto)
Via Giambattista Bassani, 29
http://www.dimaninainmanina.it/
https://www.facebook.com/manina.inmanina/?pnref=lhc

LA VALIGETTA KIDS BOUTIQUE (Monteverde)
Viale di Villa Pamphili 32
https://www.lavaligettashop.it/
https://www.facebook.com/lavaligettakids/

ALICE E MAFALDA (Monteverde)
Abbigliamento usato, ma anche nuovo d’occasione
Via Raffaele Balestra, 9b
https://www.facebook.com/ALICE-E-MAFALDA-499945156834073/

 

Articolo precedenteParte DIVENTARE MAMMA LAB, incontri formativi e laboratori creativi dedicati a mamme e bambini
Articolo successivoRachele Handmade Kidswear: dalla Svezia con colore, abbigliamento handmade per bambini (nel centro di Roma)
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…