family bar in italia sassari milano bergamo lecce palermo genova

I family bar sono una realtà ancora poco diffusa in Italia ma davvero molto gradita a neonati, bambini e neogenitori. Scopriamo insieme alcuni caffè family friendly, anche con area gioco per bimbi, in giro per la nostra penisola

Dei Family bar di Roma e di tutte quelle caffetterie che vi permetteranno di fare una colazione veramente family friendly in giro per Roma abbiamo parlato qui e qui.

Ma io, come vi ho già detto, sono una maniaca della colazione e quindi la prima cosa che mi viene in mente di cercare, appena mi muovo da Roma, è un posto dove fare colazione o merenda con tutta la famiglia.

Le vacanze si avvicinano, la primavera mette le ali ai piedi quindi andiamo a conoscere un po’ di belle realtà family friendly, bar e caffetterie per famiglie sparse per il nostro Bel Paese.

FAMILY AFFAIR (SASSARI)

via brigata sassari 42 – 3881214303
PAGINA FACEBOOK

Ho passato un delizioso pomeriggio di agosto 2018 qui da Family Affair, e devo dire che la prima cosa che ho pensato è stata: caspita, ci vorrebbe un posto così a Roma!
Sì, perché questo posto è un vero e proprio social store, come recita l’insegna. Cosa significa? Quel social lo potete declinare come vi pare: ad esempio, ci trovate tutto quello che una società civile dovrebbe produrre o avere, ossia beni del commercio equo e solidale e articoli sostenibili (anche i pannolini!), oppure un negozio di usato selezionato per i bimbi. Altra chiave di lettura è che ci si socializza che è una bellezza, adulti e bambini, visto che c’è un ampio spazio giochi dove i bambini possono saltare, giocare, travestirsi in tutta sicurezza. Insomma, quiel social sull’insegna ti fa pensare a tutto fuorché ai social e ti fa venire voglia di fermarti a prendere un caffè, pranzare, fare un aperitivo e chiacchierare mentre i tuoi bambini si divertono… (le foto le ho scattate personalmente).

family-affair-sassari-family-bar-negozio-bambini-6

LIBRERIA CARABÀ (PALERMO)

C.so Calatafimi, 287 – 0917654080 – 3286955203
SITO WEBPAGINA FACEBOOK

Deliziosa libreria per bambini con caffè per famiglie, nata dall’idea di Ivan Brusa, pedagogista e genitore del piccolo Francesco. Dalle foto verrebbe voglia di prendere immediatamente un aereo, e chissà che qualcuno di voi quest’estate in vacanza in Sicilia non si affacci a vedere… Cosa trovate da Carabà? Un bar, una bellissima selezione di libri, area giochi interna e esterna perfette per gli 0-3, parcheggio passeggini, baby sitting e baby pit-stop.

caraba family bar palermo 3

FAMILY LIBRERIA PLAY CAFÈ (LECCE)

Vico degli storella 1 – 0832522420
PAGINE FACEBOOK

Nel cuore della bellissima Lecce, c’è una grande libreria caffè adatta a grandi e piccini, nata dalle esperte mani di un libraio che vivacizza la cultura in città già dal 1994. Libri per tutti i gusti, ma anche colazioni e merende per tutti i palati, giochi, laboratori e uno spazio ampio dove le famiglie potranno divertirsi e rilassarsi.

family play caffè libreria bambini lecce 0

Trova qui i Family Bar di Roma e dintorni – PRIMA PARTE
Trova qui i Family Bar di Roma e dintorni – SECONDA PARTE

LA LOCANDA DELLE FAOVLE (GENOVA)

Vico del Ferro 5-7 – 3292395654
SITO WEBPAGINA FACEBOOK

Due neomamme e un grande amore per i libri: è questa la bella ricetta de La Locanda delle Favole, che reca sulla sua insegna la seguente e allettante scritta Libri Belli e Merende Buone. Punto di riferimento per i giovani lettori e le loro famiglie, alla locanda potrete gustare colazioni, pranzi, merende e aperitivi, il tutto all’insegna della genuinità.
Qui si organizzano incontri di confronto sulla genitorialità, appuntamenti su tematiche legate all’infanzia, letture per bambini su morbidi cuscini e soprattutto troverete tanto supporto alle neomamme, grazie alla collaborazione con associazioni ed esperti.

la locanda delle favole genova family bar libreria 2

MAMUSCA (MILANO)

Bernardo Davanzati, 2 – [email protected]
PAGINA FACEBOOKSITO WEB

Ed ecco un Family Bar nel senso più ampio del termine che potete immaginare: eh, sì perché questo è un luogo dove può giocare proprio tuttala famiglia! Ci sono tanti giochi per grandi e piccini, e un angolo di bookcrossing dove scambiarsi tante storie. Ci sono cibi genuini, che potranno accompagnare le vostre pause pranzo o merende.
Inoltre qui sono in vendita libri, giochi e albi illustrati selezionati con amore e sapienza, nonché giochi da tavola (e papà 03 ed io siamo due appassionati!) avvincenti e ricercati per giocatori di tutte le età.

mamusca milano family bar bistrot 6

PRIMOMODO (BERGAMO)

Viale Caio Giulio Cesare 29 – 0350770106
SITO WEBPAGINA FB

Inaugurato nel settembre del 2009, chiamarlo Family Bar è davvero riduttivo: Primomodo è davvero un centro per famiglie che si estende su 550mq interni, più un’area verde esterna, 4 aule polifunzionali, un’aula palestra e ovviamente 3 bagni magnificamente attrezzati per neonati e bambini. Corsi, attività, incontri… qui succede di tutto e di più!
Fra i servizi per le famiglie ci sono la Ludoteca per bebè e bambini da 0 a 6 anni, alcuni servizi di estetica (mani, piedi, baffetti e sopracciglia) con ludoteca inclusa, parrucchiere per famiglie e ovviamente un Family Bar dove fare un aperitivo, merenda, pranzo o colazione con gli amici e con i bambini.

primomodo bergamo family bar ludoteca center famiglie 1

 

 

 

 

Articolo precedenteEventi di Pasqua e ponti di Primavera 2019 con i bambini
Articolo successivoAl Festival dell’Oriente a Roma con neonati, bambini e pancioni!
Silvia Lombardo è nata nel 1978 a Roma da madre trasteverina e padre siracusano. Dopo una breve pausa in una città mostruosamente più a misura d’uomo come Torino, vive tuttoggi nella Capitale dove si aggira, minacciosa, con carrozzina e passeggino dall’agosto 2016. Diplomata alla Scuola Holden di Torino, si è occupata di cultura e spettacolo per alcune agenzie giornalistiche, ha scritto e realizzato un film a costo zero sul precariato dal titolo “La ballata dei precari” e pubblicato “La ballata dei precari – Guida di sopravvivenza per trentenni” (Miraggi Edizioni, 2011). Fra le altre cose ha fatto la giornalista, l’addetta stampa e l’insegnante di multimedialità per le scuole elementari e i licei. Ha collaborato con la Bel-Ami Edizioni, il Circolo Letterario Bel-Ami, Millionaire, Donne Sul Web, Rai e è stata una blogger de L’Unità. Ha insegnato sceneggiatura e da 12 anni studia il fenomeno della musica scritta nei campi di concentramento, sul quale ha scritto un documentario, uno spettacolo realizzato all’Auditorium Parco della Musica nel gennaio 2015 (con, tra gli altri, Ute Lemper e Marco Baliani) e, la cosa più bella, una lezione concerto per portare questa musica fra i ragazzi delle scuole medie e superiori. Nonostante nessuno avrebbe scommesso una lira sulla suddetta come mamma, il soggetto si dimostra pieno di buona volontà. E menomale perché Diana non dorme, non vuole parlare, non vuole camminare e non rinuncia al latte materno neanche con le cannonate. Quando il gioco si fa duro, non resta che inforcare fascia e passeggino e andare in giro per la città. Prima o poi una delle due dovrà pur dormire…