Viaggio nelle Antille Olandesi con due bambini di 3 e 5 anni… una follia? Assolutamente, no! Un sogno che potete realizzare seguendo la dettagliatissima guida di mamma Flavia, abile viaggiatrice e super travel blogger!

Antille Olandesi
Maggio 2019
13gg-12 notti con bambini di 3 e 5 anni

Instapage
@habitatbonaire
@habitatbonaire

Flavia Bertolini
@flaviabertolini

Prima parte del viaggio con i bambini nella Antille Olandesi: ARUBA

Volo KLM Milano-Aruba con scalo di 3h ad Amsterdam, durata complessiva del viaggio circa 15h.

Per le Antille Olandesi non esiste volo diretto dall’Italia, viaggiando con bambini abbiamo scelto di effettuare un solo stop over e possibilmente in Europa. L’alternativa è lo scalo a Miami, dove controllo immigrazione, Esta, dichiarazione cibo e medicine possono richiedere molto tempo e pazienza!

L’aeroporto di Amsterdam è ben fornito e a misura di bambini, sono presenti due playground e un’area attrezzata per neonati. La KLM ha offerto un servizio eccellente, voli puntuali, personale gentile, ampia scelta di intrattenimento video e cibo più che discreto.

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 1

Atterriamo nel pomeriggio, a destinazione ci accoglie il sole, l’aria calda ed un vento inaspettato. Prima della partenza avevamo prenotato un suv Kia con Jay’s Car Rental (prenotazione online www.jayscarrentalaruba.com) circa 65$/giorno prezzo comprensivo di due seggiolini.

viaggio ad aruba con i bambini noleggio auto con seggiolino jeep

La compagnia si trova fuori dall’aeroporto, il servizio trasferta è incluso nel pacchetto. L’aeroporto dista circa 20’ dal centro e dalla principale area di resort turistici.
Per il nostro soggiorno ad Aruba abbiamo optato per l’Hyatt Regency, hotel di lusso con tutti i comfort piscina con scivoli adorata dai bambini e animali ‘da giardino’ inclusi (pappagalli, iguane, pesci, ecc.).

I resort sono concentrati a Palm Beach. Valide alternative sono le case in affitto a nord dell’isola nei pressi di Boca Catalina, dove si possono trovare alloggi vista mare con accesso alle spiagge più belle.

2-Palm-Beach viaggio nelle antille olandesi aruba bambini
Palm Beach

viaggio ad aruba con i bambini

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 2

La mattina è dedicata alla spesa per la colazione in camera e vari pranzi al sacco. Il supermercato più rifornito e il nostro preferito è Super Food (2’ in auto dall’hotel).

Al pomeriggio, dopo una mattinata di spese e pianificazione tour, ci godiamo il tanto atteso relax in spiaggia. I bimbi giocano all’ombra di una palapa, il mare è cristallino. Siamo immersi nel blu e ci perdiamo tra le sfumature del cielo e del mare, baciati dal sole su una soffice sabbia bianca … è l’inizio della nostra vacanza!

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 3

Decidiamo di fare un tour off-road fai-da-te in jeep nella parte più impervia e selvaggia dell’isola. Con bimbi, consiglio vivamente di evitare ATV e optare per 4×4 chiuse, deserto significa anche vento, sabbia e tanta polvere. .

Puntiamo a Nord verso il California Lighthouse, sito panoramico da cui si vede la costa. Noi siamo arrivati la mattina, ma il momento più romantico della giornata per visitare il faro è sicuramente il tramonto.

california lighthouse viaggio ad aruba con i bambini

3c-vista-dal-faro aruba boca antille olandesi mare tropicale bambini viaggio vacanze
La vista dal faro

Durante il lungo tragitto effettuiamo dei veloci stop & go per ammirare semplicemente la bellezza delle spiagge da questo lato dell’isola, dove le onde dell’ Oceano si scagliano contro le rocce, la balneazione è vietata e le uniche piante sono i cactus, è l’Aruba più selvaggia e affascinante.

La prima spiaggia che incontriamo è Dune Beach, nel deserto, scesi dalla macchina siamo stati avvolti dal profumo di salsedine e di mare.

Dune-Beach viaggio ad aruba con i bambini

A seguire Druif Beach, ventosa, con le onde impetuose che infrangono le rocce per posarsi dolcemente sulla sabbia. In questa dicotomia Oceano-deserto incontriamo Uriama Beach, Chapel Beach, Boca Beach, Warinuri Beach e il Natural Bridge, ponte naturale che collega due lembi di terra.

Vorremmo vedere anche Andikuri e Daimari Beach ma sono off-limits per le nostre abilità di guida. Assaliti dai sensi di colpa e di responsabilità genitoriale, facciamo retro marcia e ci dirigiamo verso la meta di questa avventura: il National Park.

viaggio ad aruba con i bambini natural-bridge natural-park viaggio ad aruba con i bambini

Obiettivo: vedere le Natural Pool. Piscine naturali vista Atlantico dove l’ oceano regala schizzi rinfrescanti. Le piscine più grandi non sono adatte ai bambini piccoli, per cui sostiamo a pochi metri, in conche dall’acqua bassissima a osservare e contare decine di pesciolini striati e paguri.

natural-pool- viaggio ad aruba con i bambini

Al rientro, breve sosta a Boca Prims Beach, suggestiva, il tempo di scattare qualche foto e usciamo dal parco direzione Baby Beach. Dopo 6h off road finalmente una strada asfaltata, no bumping anymore!

3m-boca-prims-beach viaggio ad aruba con i bambini
Boca Prims Beach

Baby Beach è la spiaggia adorata dai locali, si possono affittare sdraio e palapas e sorseggiare un drink o mangiare al ristorante sulla spiaggia. La sabbia è bianca e l’acqua bassa, perfetta per i bambini. Purtroppo, c’è ancora vento e siamo troppo stanchi per sostare, risaliamo in macchina e ci rilassiamo in hotel.

3n-baby-beach-chiosco viaggio nelle antille olandesi con i bambini
Baby Beach
3n-baby-beach-chiosco viaggio nelle antille olandesi con i bambini
Baby Beach

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 4

Mattinata relax e pomeriggio a Eagle Beach, considerata la terza spiaggia piú bella al mondo! Non saprei dire se sia davvero la terza piú bella, ma è sicuramente BELLA! Distese di sabbia bianca, ideale anche per lunghe passeggiate, acqua trasparente, pellicani intenti a pescare, gabbiani e, ancora, vento!

Eagle-Beach viaggio ad aruba con i bambini
Eagle Beach
Eagle-Beach viaggio ad aruba con i bambini
Eagle Beach

Ma stavolta scatta il super piano del papà, così tutti assieme scaviamo nella sabbia un mega fossato dove i bambini divertiti hanno giocato tranquillamente e al riparo. Dopo un paio d’ore di castelli e bagni facciamo il nostro primo aperitivo sulla spiaggia vista mare al Coco Loco. Il concetto di aperitivo è molto italiano, in realtà ci gustiamo un paio di cocktail con patatine.

I bimbi completamente rilassati, senza giochi, senza stress esterni, senza litigi, liberano la fantasia e scopriamo che hanno costruito semplicemente con legni e foglie quello che loro hanno definito un ‘parco giochi per le formiche…

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 5

Ci dirigiamo a Nord e sostiamo ad Arashi Beach, spiaggia piccola dall’ acqua turchese, palapas gratuite, è possibile affittare lettini e pranzare vista mare al chioschetto Aruba Beach Shack. Complice il caldo, dopo mezz’oretta decidiamo di spostarci a piedi poco più avanti, dove scopriamo piccole insenature di coralli, conchiglie e lumache di mare.

Arashi-Beach viaggio nelle antille olandesi con i bambini
Arashi Beach

Poco distante si trova Boca Catalina Beach, una piccola insenatura tranquilla, sabbia chiara, acqua turchese, riparata dal vento, tra cactus e divi divi (albero autoctono). Diventerà la nostra spiaggia preferita! Al ritorno vediamo Fisherman Hut Beach, spot perfetto per gli appassionati di kite-surf, inoltre, l’acqua a riva molto bassa, la rende adatta anche ai più piccoli.

5-Boca-Catalina viaggio ad aruba con i bambini
Boca Catalina
5-Boca-Catalina viaggio ad aruba con i bambini
Boca Catalina

Proseguiamo verso sud per vedere Mangel Hato Beach o Spanish Laguna. Merita la visita, si parcheggia l’auto e si accede alla spiaggia tramite un ponticello. Sono presenti alcune palapas per ripararsi dal sole, l’acqua è bassissima perfetta per i nostri bimbi che si dilettano a scovare granchietti tra le rocce, lumachine di mare e pesciolini.

5-Mangel-Hato-Beach viaggio nelle antille olandesi con i bambini
Mangel Hato Beach

Per nuotare ci sono vari accessi tra le magrovie oppure dalla strada tramite una scaletta, acqua turchese. Consiglio l’utilizzo di scarpette. Noi siamo arrivati verso le 15 e sostato un’oretta e mezza, considerata la presenza di mangrovie, abbiamo preferito evitare di trattenerci al tramonto per non imbatterci in eventuali sand flies.

4-Eagle-Beach-fossato
Eagle Beach

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 6

Sailing Day! Ci sono due modi per andare in barca e fare snorkeling ad Aruba: imbarcazione privata o taxi (circa 100 dollari ogni 2h) oppure gita di gruppo all inclusive in catamarano (circa 40 dollari a persona, bambini gratis).

Abbiamo optato per quest’ultimo, ignorando che all invlusive significasse anche alcool free… Il tour ha una durata complessiva di 4,5 h e sosta in tre differenti spot per snorkeling. La parte piú entusiasmante è stata sicuramente quella di poter ammirare per la prima volta un relitto e la vita marina che lo popola semplicemente con maschera a pinne.

Lo spot più suggestivo, invece, si trova di fronte a Boca Catalina. Dalla barca anche i bambini entusiasti hanno visto il pesce trombetta e vari tipi di pesci angelo. Purtroppo musica ad alto volume e alcool free creano un clima poco rilassante per una famiglia o per chi vorrebbe semplicemente ascoltare il rumore del mare.

5-Boca-Catalina viaggio ad aruba con i bambini
Boca Catalina, vista da Catamarano

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 7

Mattinata tra Palm Beach e piscina, sliding pool per i piú piccoli e poi via a visitare le nostre spiagge preferite!
Pranziamo al chiosco Arashi Beach Shack, finger food e hamburger, tutto rigorosamente fritto!! Dopo pranzo sostiamo a Boca Catalina dove il mare ha portato a riva una stupenda stella marina, l’abbiamo raccolta, osservata e riposta in mare protetta dagli scogli.

A circa 30 m di distanza si trova un’altra insenatura con una spiaggetta, dove facciamo un po’ di snorkeling e scopriamo pesci pappagallo e un calamaro, oltre agli ormai noti pesci angelo.

Infine, un ultimo saluto a Eagle Beach dove abbiamo trovato vari nidi di tartarughe protetti in attesa della schiusa. Tramonto in hotel a Palm Beach e saluto a quest’isola forse un po’ troppo turistica per le nostre aspettative ma sicuramente una meraviglia inaspettata. Domani si parte, pronti per una nuova avventura!

Ristoranti nelle Antille Olandesi

Purtroppo non siamo riusciti a trovare dei ristoranti/food truck validi sull’isola, abbiamo evitato catene tipo Pizza Hut, Mac Donald’s, ecc. per provare a mangiare cibo locale, probabilmente il nostro hotel si trovava in una zona troppo turistica e i prezzi erano molto elevati. Il ‘miglior’ ristorante potrebbe essere Smokey Joe’s.

Cosa ci portiamo di questo bel viaggio

  • Il nord e l’interno di quest’isola, selvaggio e affascinante, l’Oceano che si scaglia contro le coste, il vento arido sulla poca vegetazione che ha trovato il modo di adattarsi, adeguandosi al vento, al caldo, con i suoi cactus, i cespugli spinosi, le piante grasse da cui sbocciano improbabili fiori … la resilienza della natura
  • Il turchese intenso del mare, diverso da quello del mediterraneo e dell’ Oceano Indiano
  • I divi divi, tipica vegetazione locale
  • L’adattarsi al vento, tanto temuto i primi due giorni e motivo per il quale a volte ci siamo preclusi alcuni viaggi, ora sappiamo che puó essere anche piacevole e che i bimbi come noi si adeguano all’ambiente circostante
  • Il melting pot culturale, la disperazione silenziosa celata negli occhi dell’ autista che ci ha accompagnato in aeroporto, lui come molti altri è dovuto fuggire dal Venezuela e ha trovato accoglienza proprio su questa piccola isola dei caraibi, storie di migranti, di popoli, di tolleranza

Seconda parte del viaggio: BONAIRE

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 8

Il nostro viaggio alle Antille Olandesi o Isole ABC, si limita solo a due isole, adesso è il momento di lasciare l’isola A per passare alla B di Bonaire! Prima peró breve giro nel giardino dell’hotel a salutare tutti i nostri amici: pappagalli, iguane, lucertole, pesci e volatili.

9a-Bonaire viaggio antille olandesi bambini
Bonaire

Il saluto é stato molto accurato ed ha richiesto una buona mezz’oretta, raccolta fiori da donare alle iguane inclusa e, proprio mentre stiamo per uscire, scorgiamo un’iguana nuotare in un laghetto, tutti euforici per questa grande scoperta: l’iguana nuota!

Lasciato l’ hotel, avevamo un ultimo desiderio, salutare i divi divi sulla spiaggia di Eagle Beach, simbolo di Aruba ed essenza di quest’isola.

8-divi-divi-a-eagle-beach viaggio antille olandesi mare tropicale bambini
I divi divi a Eagle Beach

Volo charter con la compagnia Divi Divi Air con brevissimo scalo tecnico a Curaçao, partenza h 11 arrivo a Bonaire h 11,35. Devo ammettere che durante il decollo e primi 5’ sull’Oceano Atlantico dovevo mascherare una certa tensione, poi i bimbi si sono addormentati, volo tranquillo e nessuna turbolenza.

Atterrati ci rechiamo al noleggio auto, avevamo prenotato dall’Italia un pick up al Bonaire Car Rental (ottimo rapporto qualità prezzo, circa 60$/giorno). La signora olandese che ci ha accolto è molto gentile, ci ha mostrato la mappa dell’isola e fornito qualche suggerimento per il nostro soggiorno. Il pick up è perfetto per girare l’isola dove oltre alle strade asfaltate e agevoli ci sono tratti con pietre e sabbia. La vettura è dotata di seggiolini come da nostra richiesta (non aspettatevi modelli isofix ultima generazione).

Ci siamo recati al nostro appartamento, al Ocean Villa View, ci aspettavamo un bilocale piccolo con divano letto, invece ci ha sorpreso un trilocale molto ampio con doppio bagno, pulito e ben curato e piscina esterna in comune (circa $/giorno).

Lasciamo le valigie e ci vestiamo per andare alla scoperta dell’isola, sono ormai le 15 e il cielo un po’ coperto, decidiamo di fare un giro verso sud.

Ci sorprende un paesaggio incredibile, la strada che percorriamo separa i laghi rosa e il bianco delle saline dal blu intenso dell’Oceano.

8-saline-a viaggio aruba bambini 8-saline-a viaggio aruba bambini

Estasiati da tanta bellezza proseguiamo quando all’improvviso una coppia olandese (mamma e figlio) in scooter ci ferma, perplessi abbassiamo il finestrino, hanno visto un cucciolo di fenicottero in difficoltà e chiedono supporto per aiutarlo.

I bimbi in visibilio, scendiamo tutti dalla macchina e ci avviciniamo al piccolo incastrato tra i cespugli, troviamo il contatto del Flamingo Rescue Center, il cucciolo è salvo con grande esultanza di tutta la ciurma!

10c-fenicotteri viaggio aruba bambini

A poche centinaia di metri di distanza ci fermiamo ad ammirare una colonia di fenicotteri in libertà, nel loro habitat, grigi e rosa, meravigliosi! Di nuovo in cammino voltiamo lo sguardo e scorgiamo quattro asinelli selvatici brulicare erba in tutta tranquillità. Bonaire continua a stupirci e son passate solo poche ore dal nostro arrivo…

10c-fenicotteri viaggio aruba bambini

Cena a La Cantina, porzioni minimal e prezzo medio-alto, cibo eccellente, ottimo ambiente.

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 9

Iniziamo la giornata con un breve stop in centro per acquistare un paio di pinne. Entriamo in un negozietto molto rifornito dove Mamalú, così si fa chiamare la simpatica proprietaria del negozio e punto di riferimento per gli abitanti dell’isola, ci fornisce tantissime indicazioni utili e curiosità. Mamalú con il suo sorriso ed il suo entusiasmo ci ha trasmesso anche tanta gioia, voglia di vivere e scoprire il mondo!

Arriviamo a 1000 Steps in tarda mattinata, i gradini saranno un centinaio ma la scalinata è piuttosto ripida. Mentre i bambini si divertono a giocare con i coralli che il mare regala alla terraferma, noi ci immergiamo a turno nell’azzurro. Ci accolgono pesci pappagallo, murena leopardo, pesci scatola, pesci angelo, una coppia di wahoo, cespugli giganteschi di coralli … stupendo ed emozionante.

1000 steps spiaggia aruba boca viaggio antille olandesi bambini 1000 steps spiaggia aruba boca viaggio antille olandesi bambini 1000 steps spiaggia aruba boca viaggio antille olandesi bambini

Continuiamo il giro e passiamo per Goto Lake, un lago quasi inaspettato su un’isola così piccola. Vediamo un’altra colonia di fenicotteri rosa e ci dirigiamo verso Rincón dove una famigliola di caprette pascola in mezzo alla strada, ci fermiamo tra lo stupore dei bambini e le osserviamo da vicino.

10-rincon-chiesa
Rincon

10-Rincon-capre 1000 steps spiaggia aruba boca viaggio antille olandesi bambini

Arriviamo a sud a Pink Beach, un altro spot fantastico sia per snorkeling sia per i bambini. Sulla spiaggia si formano tante piscinette naturali con paguri e pesciolini, ideali per i nostri piccoli esploratori. La sabbia è bianca, con sfumature rosa, immergendoci a un metro dalla riva vediamo coralli, pesci pappagallo, pesci scatola, tonni, pesci angelo reale, un sogno!

12-Pink-Beach viaggio a boca antille bambini
Pink Beach

Aperitivo vista mare al Windsock The Beach che diventerà uno dei nostri posti preferiti. Cena al Patagonia, cibo buono, un ottimo mai mai (pescato del giorno) e per i bimbi, a grande richiesta, la pasta al sugo! Prezzo medio-alto ma nella media dell’isola.

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 10

Alle 10,15 tutti pronti al molo per salire sul water taxi, destinazione Klein Bonaire!

Si tratta di un’ isola piccola e disabitata, riserva marina protetta. Al molo è situato anche un ristorantino ideale per uno spuntino o aperitivo, l’atmosfera è rilassante e si vedono i pesci nuotare nell’acqua cristallina che lo circonda.

Mentre percorriamo il tratto i mare che ci separa dall’ isoletta, avvistiamo i pesci volanti con grande stupore di mia figlia che grida “allora il pesce Totò della Pimpa esiste mamma!”. ADORO questo posto.

Scendiamo a No Name Beach, una lunga distesa di spiaggia bianca, ritroviamo il nostro amico vento e i bambini giocano, corrono spensierati, scavano buche e cercano coralli. Noi ci immergiamo a turno, trasportati dalla corrente ammiriamo la rigogliosa vita del reef a strapiombo sul profondo blu. Per un momento ero la protagonista di tutti quei documentari che mi fanno tanto sognare nelle lunghe giornate autunnali. Senza parole, semplicemente stupendo!

10a-No-Name-Beach viaggio aruba bambini
No name beach

Durata dell’escursione circa 2h. Se si preferisce sostare piú a lungo, ci sono taxi ogni 2h dalle 10 alle 14. Per gli appassionati in circa 40’-50’ di snorkeling è possibile effettuare il giro completo dell’isola e della barriera corallina che la circonda.

Rientriamo e ci dirigiamo verso Cai Lac, in laguna. È domenica e ci hanno detto che c’è musica locale dalle 13 alle 15. Ci fiondiamo e nel tragitto rimaniamo sorpresi da caprette brulicanti, asini al pascolo e un’altra colonia di fenicotteri rosa.

10c-Cai-Lac-conchiglia viaggio antille boca bambini
Cai Lac

Con gli occhi e il cuore colmo di gioia, stupore, emozione, arriviamo a Cai Lac dove ci accoglie la band musicale “Los Tres Principes”.

Musica simile a quella dei mariachi messicani, canzoni d’amore sconsolato, atmosfera da sagra di paese con gente che canta, applaude e ovviamente… magna!

L’attesa per il cibo è stata di un’ora abbondante ma ne è valsa la pena: pollo stufato con riso e verdure, cucina casalinga davvero ottima. La spiaggia, è una laguna dall’acqua poco profonda, perfetta per bambini, anche se i nostri cuccioli erano talmente affascinati dalle enormi conchiglie, dai colori bianchi e rosa della sabbia e i numerosi coralli che hanno passato il tempo a giocare a riva.

10c-Cai-Lac-conchiglia viaggio antille boca bambini
Le conchiglie giganti di Cai Lac

Al rientro ammiriamo lo spettacolo dei fenicotteri al tramonto, circondati dalla quiete della natura e dalla pace che questi splendidi animali trasmettono.
Dopo un aperitivo e pasta per i bimbi cucinata a casa, siamo pronti per una cena al Windsock The Beach, l’ atmosfera è rilassante, vista mare e stelle, cibo buono, i bimbi giocano sulla sabbia… vacanza e relax.

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 11

La mattina decidiamo di tornare a 1000 Steps. Siamo partiti prima del solito, verso le 9 e per strada abbiamo visto almeno una decina di iguana grandi.

iguana aruba antille olandesi iguana aruba antille olandesi

In un paio di casi ci siamo fermati e le abbiamo ‘aiutate’ a spostarsi dalla strada, sono attirate dal calore dell’asfalto e sono frequenti gli incidenti con auto e camion. I bambini esterrefatti “mamma papà, aiutiamo le iguana!”

Dopo il nostro tuffo nel blu, ci spostiamo a Te Amo Beach, curiosi di provare il cibo del famoso Kite Fish food truck, consigliatissimo dal nostro host. Pranzo al di sopra di ogni aspettativa, in spiaggia, vista mare, specialità sashimi e tartare di tonno (pescato direttamente nelle acque di fronte a noi) e hamburger di pesce, squisito!

11b-kite-food-truck-pranzo aruba viaggio bambini antille

11a-kite-food-truck viaggio vacanza bambini aruba antille
Kite Food Truck

La spiaggia è una delle più belle di Bonaire, sabbia bianca dove i bambini corrono e giocano, acqua trasparente di facile accesso anche per loro che possono nuotare protetti dalla barriera corallina a 2-3 metri dalla riva, pesci e coralli, fantastico!

Al pomeriggio visitiamo il Donkey Sanctuary, rifugio e organizzazione no profit per la tutela degli asinelli dell’isola. Il santuario è percorribile in auto, si tratta di una vasta distesa di terra arida. Comprende circa 400 asini che non possono più ritornare in libertà.

12-asinelli donkey sanctuary viaggio aruba boca antille bambini

I bambini si divertono tantissimo a dare carote agli asinelli, siamo stati letteralmente invasi da questi simpatici quadrupedi. Finito il tour scendiamo per visitare la nursery e accarezzare i piccoli asinelli.

Salutiamo i nostri amici e facciamo una breve sosta a sud ad Atlantis Beach, spot per kite-surf. Domani sarà il nostro ultimo giorno!

11e-Atlantis-Beach villaggio viaggio bambini aruba boca antille olandesi
Atlantis Beach

Diario di Viaggio nelle Antille Olandesi con i bambini: Day 12

Ultimo giorno e lo sfruttiamo al massimo con una carrellata dei nostri top places di Bonaire!
Alle 9 siamo già pronti, destinazione Pink Beach, ripercorriamo la strada, a destra il mare e a sinistra le saline, con i loro colori rosa e bianchi, il contrasto verde intenso delle mangrovie e il blu profondo dell’ Oceano, uno spettacolo e come sempre l’isola non smette di stupirci, vediamo fenicotteri rosa a 5m da noi, rondinelle di mare, gabbiani e pellicani fare colazione con i loro tuffi in picchiata a caccia di pesci.

Con gli occhi pieni di immagini e il cuore colmo di emozioni ci fermiamo a Pink Beach, la mattina la bassa marea rivela la sabbia color rosa, i bimbi giocano con i coralli, ammirano paguri, lumache di mare e baby pesciolini nelle piscinette naturali create dal movimento del mare.

Noi ci immergiamo a turno, ci accolgono pesci angelo lilla, pesci pappagallo, un esplosione di vita marina! Soddisfatti esaudiamo il desiderio dei bambini, calamari fritti Windsock The Beach, relax, sdraio vista mare, un buon bicchiere di vino e bimbi rifocillati e per un momento ho pensato che sarebbe il posto perfetto per un futuro smart-working. Indecisi se fare un tuffo in quell’acqua cristallina, ricordiamo il tuna sashimi del Kite Food Truck e la meraviglia di Te Amo Beach. Tutti in macchina, pranzo e ultimo bagno.

11c-Te-Amo-Beach-mare viaggio aruba boca antille olandesi bambini
Te Amo Beach
Te Amo Beach

Un grazie a Joris il nostro host che pur avendo altri ospiti ha trovato il modo di lasciarci un appartamento a disposizione per poter sfruttare fino all’ultimo la nostra vacanza.

Cosa ci è piaciuto di Bonaire

TUTTO! I meravigliosi spot, la vita marina, le persone, il cibo! Ci ha stupito, entusiasmato, fatto innamorare di quest’isola selvaggia fortunatamente protetta e autentica. Il rispetto per l’ambiente, gli animali, il mare, la natura. L’umiltà di essere piccoli di fronte a tanta bellezza, seppur parte di essa.

Cosa ci siamo persi… (ma ritorneremo!)

Washington Slagbaai National Park, molto simile al tour off-road di Aruba
Bachelor’s Beach
– Un buon pranzo da Chacho’s, ristorante famoso per il pesce e piatti tipici locali

E se dovessimo ripianificare questo viaggio?
Sicuramente visiteremmo Aruba ma per meno giorni (3 o forse 4), ci fermeremmo 4 giorni Curaçao e poi settimane a Bonaire!
Buon Viaggio & Buona Avventura!

3e-cactus viaggio aruba antille olandesi bambini

Informazioni utili per viaggiare con i bambini nelle Antille Olandesi

La lingua ufficiale delle Antille Olandesi è il papamiento, un mix di portoghese, olandese, spagnolo e inglese. Gli abitanti parlano tranquillamente Olandese, Inglese e Spagnolo.

Il clima è stabile tutto l’anno, Settembre è il mese meno ventoso.

Bonaire è famosa per il diving e ci sono numerosi centri sull’isola presso cui noleggiare l’attrezzatura.

3e-cactus viaggio aruba antille olandesi bambini

Entrambe le isole sono provviste di centri medici, prelievo bancomat, connessione rete. Per quanto riguarda eventuali infortuni o necessità mediche, solitamente ci informiamo prima di ogni viaggio. Una volta in loco ci appoggiamo a host, personale hotel, ecc. persone del posto che ci possano aiutare in caso di un eventuale emergenza. Consiglio sempre un assicurazione viaggio completa con opzione rimpatrio.

Abbiamo usato protezione solare 50 per tutta la famiglia (circa 6 flaconi), nonostante il vento, il sole è caldo e la crema spalmata più volte è fondamentale per non rovinarsi la vacanza. Per i bambini t-shirt protettiva anti-uv e cappellino, occhiali da sole in caso di occhi sensibili.

3e-cactus viaggio aruba antille olandesi bambini